IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Distilo ancora contro Tomatis: “Mi spiace si stia facendo usare”

“Noi stiamo pensando a migliorare Albenga, loro continuino a rosicare tanto il risultato elettorale non cambierà”

Albenga. Continua il botta e risposta a distanza tra il consigliere di opposizione Roberto Tomatis e il neo presidente del consiglio comunale di Albenga Diego Distilo, che oggi è nuovamente intervenuto sulle polemiche relative proprio alla sua nomina.

“Io e i miei ragazzi non siamo mai stati sul mercato: mi sa che tu hai visto un altro film, – ha dichiarato Distilo rivolgendo a Roberto Tomatis. – Continui a dare informazioni traballanti per attirare l’attenzione. Capisco che la voglia di mettersi in mostra ad ogni costo è troppo importante ma il consigliere Tomatis continua a strumentalizzare un incarico istituzionale importante che come tutti gli altri incarichi prevede un indennità di carica”.

“Invece di pensare a come hanno perso male le elezioni comunali con un partito che alle europee ha preso il 46% e a livello locale è riuscito a dimezzarle l’amico Tomatis continua a sparare cifre su cifre provando a farmi passare come colui che ha pensato alla poltrona. Mi dispiace che ancora non abbia capito che con il sindaco Tomatis si è condiviso un documento programmatico e che la nostra maggioranza abbia deciso di affidarmi tale incarico”.

“Ma perché Tomatis quando era nelle passate amministrazioni non ha proposto l’abolizione delle indennità di carica? Mi dispiace che si stia facendo ‘usare’ da qualche scienziato o scienziata con la convinzione di saper far politica”.

“Caro Roberto è l’ultima volta che interverrò su questa vicenda noi stiamo già pensando a migliorare Albenga tu continua pure a rosicare e fare polemiche tanto il risultato delle elezioni non cambierà, spero solo che potrai dare un contributo per Albenga perché con queste polemiche ti sei davvero presentato male alla città che ha voglia di vedere i risultati non le parole. Infine, gli incarichi in politica vanno indennizzati perché si prevede un grande impegno sacrificando anche un po’ del proprio lavoro”.

“Ma se invece vuole davvero apportare dei soldi nelle casse comunali chieda ai consiglieri regionali e parlamentari della Lega di versare una parte dei loro stipendi da circa 12mila euro mensili (quelli sì sono tanti davvero) per aiutare la povera gente”, ha concluso Distilo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.