IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Festival di Verezzi prime nazionali per Guerritore, Quartullo e Iacchetti: “È il più importante evento teatrale dell’estate”

Ospiti a "Vieni da me" su Rai 1, Quartullo e Iacchetti lodano il Festival

Più informazioni su

Borgio Verezzi. “Debutteremo al Festival di Borgio Verezzi a fine luglio. E’ il festival più importante, teatralmente è una delle cose più belle che c’è in Italia”. Così Pino Quartullo ed Enzo Iacchetti hanno annunciato su Rai 1, nel corso della trasmissione “Vieni da me”, la loro partecipazione questa estate al Festival.

Generica

Lo spettacolo “Hollywood Burger” di Roberto Cavosi, interpretato appunto da Iacchetti e Quartullo con Fausto Caroli e con la regia dello stesso Quartullo, andrà in scena in prima nazionale sabato 27 e domenica 28 luglio. Un appuntamento di assoluto prestigio per una rassegna che è sempre più un fiore all’occhiello per il nostro territorio grazie a grandi nomi e spettacoli di rilievo, tra cui spiccano le prime nazionali.

Prima di “Hollywood Burger”, infatti, un altro spettacolo debutterà proprio a Verezzi: si tratta di “L’anima buona di Sezuan” di Bertolt Brecht, con la regia di Monica Guerritore e in scena, oltre alla stessa Guerritore, Matteo Cirillo, Alessandro Di Somma, Vincenzo Gambino, Francesco Godina, Diego Migeni e Lucilla Mininno. Andrà in scena in prima nazionale giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 luglio. “A 19 anni ho visto questo spettacolo, il più bello di Giorgio Strehler. Mi è sempre rimasto nel cuore e ora che me lo producono lo farò ispirandomi alla versione di Strehler”.

Due settimane dopo toccherà proprio a Iacchetti e Quartullo, che nel presentare il loro spettacolo hanno avuto parole al miele per la rassegna culturale savonese. Quando il regista ha annunciato la messa in scena di Verezzi, Iacchetti lo ha interrotto per sottolineare: “Il festival più importante”. E Quartullo ha confermato: “Teatralmente è una delle cose più belle che c’è d’estate in Italia”. Uno spot gratuito per il nostro territorio, grazie a un’eccellenza culturale della nostra provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.