Visita

A Laigueglia le istituzioni si incontrano sulla prestigiosa Nave Italia: progetti di ricerca, educazione, formazione per i giovani

Scambio di doni tra il sindaco ed il comandante

Nella giornata di venerdì l’amministrazione comunale di Laigueglia, con a capo il sindaco Roberto Sasso del Verme, ha avuto l’onore di essere ricevuta a bordo del Brigantino della Fondazione Tender to Nave Italia dal comandante, capitano di fregata Luciano Desiderio.

In ragione delle sue dimensioni, lunghezza 61 metri, altezza dell’albero maestro 44.60 metri e per la sua superficie velica di circa 1300 metri quadrati, il veliero risulta essere il più grande al mondo nella categoria dei brigantini in servizio attivo di navigazione.

Nave Italia, armata dalla Fondazione Tender to Nave Italia, onlus costituita nel 2007 dalla MM e dallo Yacht Club Italiano, con comandante ed equipaggio appartenenti alla Marina Militare, ha lo scopo di promuovere lo sviluppo umano attraverso la vita di mare e la navigazione. L’obiettivo di fondo è quello di abbattere il pregiudizio sulla disabilità e l’esclusione sociale di soggetti disabili o che vivono situazioni di disagio sociale.

Quest’anno saranno ventidue i progetti delle associazioni che porteranno a bordo tanti giovani con la speranza che tutto ciò possa servire quale stimolo per ricominciare a vivere ed essere più partecipi nel contesto sociale nel paese di provenienza. E’ doveroso ricordare, tra i progetti, quelli curati dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, che da sempre crede nella “terapia dell’avventura” la cui responsabile Mariella Enoc è stata nominata presidente della Fondazione Tender to nave Italia.

In passato la baia di Laigueglia aveva ricevuto l’onore della visita da parte della “nave goletta” Palinuro, una delle navi scuola della Marina Militare.

Dopo la visita a Nave Italia ha avuto luogo il rituale scambio di doni tra il sindaco ed il comandante, con l’augurio di un futuro incontro nella meravigliosa baia.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.