IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vezzi Portio, il sindaco uscente Barbano presenta squadra e programma

"Il rischio di un possibile commissariamento del comune di Vezzi Portio ci ha spinti a ripresentarci alle prossime elezione comunali"

Più informazioni su

Vezzi Portio. Germano Barbano, primo cittadino uscente, ha presentato “Vivo Vezzi”, la lista che sostiene la sua candidatura alle prossime elezioni amministrative e che sarà l’unica a presentarsi nel paese.

Oltre a Barbano, di professione consulente del lavoro, della lista danno parte i candidati consiglieri Rita Gravano, anni 75, pensionata; Hosni Saad, anni 44, informatico, Piero Porielli, anni 51, impiegato Tirreno Power; Mirco Lagazio, anni 53, operaio E-distribuzione; Cesare Gasco, anni 53, impiegato; Renato Revello, anni 47, ristoratore; Federica Saba, anni 35, agente immobiliare; Federico Olivieri, anni 28, operatore sociale; Giovanna Sturniolo, anni 69, casalinga.

“Il rischio di un possibile commissariamento del comune di Vezzi Portio ci ha spinti a ripresentarci alle prossime elezione comunali. Stesso gruppo di persone che fanno parte dell’attuale maggioranza, più due nuovi ingressi. Non è stata una decisione facile perchè le difficoltà da affrontare sono molteplici, problemi arretrati frutto di una cattiva gestione in alcuni settori degli uffici comunali, da parte di storici funzionari, stanno incidendo negativamente ancora oggi sulla funzionalità della macchina amministrativa comunale” spiega Barbano.

“Speriamo di superare presto tutte le difficoltà, indispensabile sarà ancora il supporto del nostro segretario comunale, Dottoressa Caviglia Stefania, che ci sta aiutando a sistemare l’area finanziaria insieme al nuovo funzionario. Inutile dire che non ci si possono aspettare miracoli, molte previsioni del precedente programma amministrativo non sono state realizzate per cui si cercherà di attuarle in questa nuova legislatura. Essendoci una sola lista sarà necessario raggiungere il quorum del 50% più uno dei votanti altrimenti il comune verrà commissariato” conclude il candidato sindaco.

Di seguito pubblichiamo integralmente il programma della lista “Vivo Vezzi”, suddiviso per punti.

SICUREZZA DEL TERRITORIO

A breve verrà avviato un bando per potenziare la videosorveglianza comunale, grazie al nuovo contributo ottenuto che ci permetterà di integrare l’attuale sistema con una serie di telecamere a lettura targa, possibilmente connesse con le forze dell’ordine, da posizionare in punti strategici, monitorare le principali vie di comunicazione e contrastare l’attività criminosa.

POLITICHE SOCIO SANITARIE

Un attenzione particolare dovrà essere riservata all’ambulatorio medico che, dopo lo spostamento in zona più confortevole e centrale, necessita di intervento per migliorarne il sistema di riscaldamento.

UFFICI COMUNALI

Grazie ai fondi ottenuti per la messa in sicurezza del patrimonio comunale, verrà attuato un intervento di manutenzione del palazzo comunale che prevede altresì la creazione dell’accesso per i disabili e successivamente la sistemazione dell’area esterna.

Si proseguirà nella riorganizzazione degli uffici comunali per raggiungere, a regime, la migliore funzionalità degli stessi; finalmente, con il nuovo funzionario dell’area finanziaria, dovrà ora essere predisposto un definitivo piano di emissione delle cartelle arretrate per i servizi di raccolta rifiuti e acquedotto relativi agli anni pregressi, per chiudere defintivamente l’arretrato accumulato dalla precedente storica funzionaria.

TURISMO E PROMOZIONE DEL TERRITORIO

Attenzione al turismo legato alle attività out door, indispensabile agevolare lo sviluppo di nuove attività turistiche, a qualsiasi livello, creare le condizioni per nuove ricadute occupazionali sul nostro territorio che possano favorire anche il recupero e la manutenzione di parte del terreno agricolo ad oggi abbandonato.

La nascita di nuove realtà imprenditoriali permetterà la valorizzazione di percorsi e siti di interesse paesaggistico nonché del Museo delle Api, vero e proprio gioiello nel settore.

ATTIVITA’ RICREATIVE

Si dovrà ripensare allo sviluppo dell’impianto sportivo comunale nel suo complesso, affinchè, con la creazione di un’area coperta, possa diventare un vero punto di incontro per attività ricreative, valorizzandolo e rivedendo l’attuale gestione della struttura che appare troppo limitata rispetto alle opportunità che può offrire.

AMBIENTE E TERRITORIO

E’ necessario modificare completamente l’attuale sistema di raccolta rifiuti che oggi presenta un utilizzo indiscriminato dei contenitori dell’indifferenziata a discapito di una vera raccolta differenziata che dovrà essere una priorità assoluta così come la sensibilizzazione all’utilizzo della piattaforma ecologica SAT di Spotorno.

LAVORI E OPERE PUBBLICHE

Particolare attenzione dovrà essere prestata alla viabilità comunale, molto fragile, intervenendo urgentemente in tutte quelle situazioni che oggi presentano particolari criticità considerato che la viabilità comunale del nostro territorio è particolarmente estesa

E’ necessario pertanto una costante opera di manutenzione, un piano di riqualificazione e razionalizzazione delle strade comunali e di quelle ad uso pubblico, per attenuare tutte le criticità causate soprattutto dai sempre più frequenti intensi eventi meteorologici.

Prevedere interventi finalizzati a mitigare il dissesto idrogeologico in tutte quelle aree del paese che presentano criticità spesso direttamente connesse con la viabilità.

Ove possibile dovranno essere attuati piani per la realizzazione di parcheggi pubblici soprattutto nei pressi delle borgate e favorire tutti quegli interventi, anche di iniziativa privata, finalizzati a creare spazi per parcheggi ad uso pubblico.

Devono essere conclusi interventi di realizzazione di brevi tratti di interconnessione fognaria in alcune zone del paese per utenze che attualmente risultano ancora dotate di vasche proprie.

Interventi sulla pubblica illuminazione si rendono necessari per implementare alcuni punti luce in zone ancora prive di utenze.

Verrà definito al più presto il progetto dell’ampliamento del cimitero di Portio, non più procastinabile.

URBANISTICA

Il Piano Urbanistico Comunale è entrato in vigore nel 2006 per cui sarà necessario prendere in considerazione l’adozione di una variante per superare le criticità emerse nel corso degli anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.