IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze 2019, ecco Bettina Bolla: “Rete e unione per lo sviluppo turistico”

In campo con la lista "Essere Varazze – Bozzano Sindaco"

Varazze. “C’è chi mi conosce solo per lo stabilimento balneare, i bagni Mafalda”. Inizia così la presentazione di Bettina Bolla, candidata con la lista civica ‘Essere Varazze – Bozzano Sindaco’

Mamma innamorata di Giulia e di due bassotti, traduttrice e interprete di simultanea e consecutiva presso la scuola superiore per Interpreti e Traduttori SSIT di Genova, “sono stata, grazie ad una borsa di studio, studente Erasmus all’Universite’ Haute Bretagne Rennes II. Ho frequentato corsi alla Bell School e all’International House in Irlanda, Regno Unito, in Francia e accompagnato studenti negli USA presso l’Azusa Pacific University, LA”.

“Durante gli studi ho lavorato in un’agenzia di organizzazione e promozione eventi, creazione di pacchetti ad hoc, customer caring, contatto con gli espositori e marketing”.

“Docente di inglese commerciale a Trento sui moduli di inglese a cofinanziamento F.S.E. denominati “Addetti alla promozione pubblicitaria e sviluppo dell’immagine aziendale” e “Addetti alla pianificazione dei processi produttivi e logistici industriali”. (Corso di logistica, con approfondimento sul Just in time), corsi al cittadino e corsi di recupero anni scolastici”.

“Il breve ma significativo incontro con Slow Food International, mi ha fatto sviluppare l’amore per l’enogastronomia e i prodotti tipici e la loro valorizzazione. Ho partecipato a corsi di scrittura tenuti da docenti della scuola Holden presso l’Universita di Pollenzo, durante i quali ho imparato a scrivere, valorizzando le tipicità e i saperi dei luoghi”.

“Esperienza magica in campo comunicativo che mai dimenticherò che mi ha dato le basi per occuparmi della comunicazione di Donnedamare e del Sindacato la Base Balneare con Donnedamare, di cui sono presidente, che mi ha portato per anni a combattere orgogliosamente nella difesa dell’azienda di famiglia e per gestire al meglio il ruolo di promozione e comunicazione turistica degli eventi per la Città di Varazze, con cura del dettaglio e valorizzazione degli elementi caratterizzanti e tipici della nostra città, dalle associazioni, alle tradizioni, alle confraternite, ai gruppi musicali e sportivi”.

“In questi due anni di lavoro intenso ho capito che Varazze è pronta per un turismo diverso, partendo proprio dalle diverse anime della nostra Città, da quella culturale a quella enogastronomica, per passare alla valorizzazione del mare e dell’entroterra, cercando di creare rete e unione”.

“La ricetta per il futuro è semplice: bisogna mettere in rete il sistema Varazze, sostenendo gli imprenditori e chi vuole fare innovazione, agevolando le diverse realtà del territorio, promuovendo le tipicità e le tradizioni che rendono diversa Varazze da altre destinazioni”.

“Il mio motto di sempre che riassume il mio impegno per la città è la frase di Carlin Petrini: “Il turismo del futuro? Parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno di conseguenza” conclude Bettina Bolla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.