IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torneo della Pace 2019: a brillare è la B Italia

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

La B Italia è la vincitrice della 6ª edizione del Torneo Internazionale della Pace, la manifestazione riservata agli under 16 promossa dal Comitato Regionale Umbria della LND.

Al Comunale di San Sisto, lo stesso impianto venerdì scorso ha ospitato le partite valide per il piazzamento dal quinto all’ottavo posto, è andato in scena l’ultimo atto tra le neonate selezioni della Serie B e della Lega Pro che si è concluso con il successo della formazione allenata da Piscedda. A decidere l’incontro due reti per tempo di Franzolini e Cerri, entrambe nate da altrettante disattenzioni costate carissimo alla squadra di Arrigoni. Al di là degli errori individuali che inevitabilmente hanno segnato il destino della finale, la B Italia ha meritato ampiamente la vittoria mettendo più di una volta in crisi il reparto difensivo avversario, soprattutto con gli scatenati Stampella e Pietra.

Completa il podio la Rappresentativa Under 16 LND, che nella “finalina” per il terzo posto ha superato di misura il Midtjylland. Primo tempo divertente ma senza reti: al 12′ Campagna compie un triplo miracolo su un’azione insistita dei danesi, mentre Galfano e poi Santapaola mancano l’appuntamento col gol in due occasioni. Il match si accende nella ripresa quando al 2′ l’attaccante Mercurio, appena entrato in campo, spinge il suo primo pallone della partita in porta. Nei minuti successivi la selezione LND avrebbe la possibilità di raddoppiare, ma nessuna delle diverse azioni di contropiede va a buon fine. Respinti gli ultimi tentativi avversari nei 6′ di recupero, i ragazzi di Sanfratello possono così esultare per l’ennesimo traguardo raggiunto dopo il secondo posto ottenuto giusto qualche settimana fa alla Scirea Cup dietro la Juventus.

“E’ una vittoria che voglio condividere con i ragazzi, le loro famiglie e società di appartenenza, lo staff e il presidente Sibilia – ha commentato il mister siciliano – L’avversario era molto forte, averlo superato significa che  abbiamo lavorato bene con un gruppo di qualità”. Chiudono la classifica  in ordine di arrivo, il Perugia, la Rappresentativa del CR Umbria, i lituani del Dainava Alytus e i canadesi del Brampton in virtù dei risultati maturati nelle finali per il ranking disputatesi ieri.

Al termine delle partite spazio alle premiazioni in campo tra strette di mano e abbracci sinceri tra i giocatori, fin qui sempre protagonisti di sano fair play nel terzo tempo al fischio finale di ogni incontro. Ai capitani e ai delegati sono state consegnate le targhe celebrative dal Segretario generale LND Massimo Ciaccolini, dal Vice Presidente della Lega Pro Cristiana Capotondi e dal presidente del CR Umbria Luigi Repace.

Seppur non presente per la concomitanza di altri impegni, soddisfatto per come sono andate le cose anche il presidente LND Cosimo Sibilia: “Complimenti a tutte le formazioni che hanno accettato il nostro invito per l’entusiasmo e la correttezza dimostrate in ogni occasione, quando il calcio porta gioia è una vittoria per tutti. L’Italia ha bisogno di ripartire dai giovani,  loro stessi ce lo hanno dimostrato in questi giorni mettendo in mostra il proprio talento. Come LND continueremo a sostenere questo tipo di manifestazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.