IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Toirano 2019, De Fezza replica a Bianco: “Operazione ex cave Martinetto più che sicura dal punto di vista ambientale”

Il vicesindaco uscente attacca il rivale sull’utilizzo dei social a fini elettorali

Più informazioni su

Toirano. Operazione relativa alle ex cave Martinetto e utilizzo dei social a fini elettorali. Sono questi i temi utilizzati dal candidato sindaco di Toirano Giuseppe De Fezza in risposta al “rivale elettorale” Roberto Bianco.

“Più volte ho ripetuto e ribadito in qualità di amministratore di questa pagina, – ha dichiarato De Fezza, – che la stessa doveva rimanere fuori dalla campagna elettorale, al fine di non trasformarla in una tribuna politica. Vedo che purtroppo si inizia a fare fatica”.

“È stato concesso in pari misura un post di esordio per ciascun candidato a sindaco, ma non dovevano essere pubblicati ulteriori spazi ai fini elettorali. Sostenitori della lista ‘Non solo centro-Bianco sindaco” hanno inserito anche il post della presentazione della lista. Cosa che io non ho fatto, nel rispetto di quanto detto e richiesto. Ho comunque consentito l’ulteriore post, comprendendo l’euforia del momento”.

“Fermo restando quanto sopra, ribadisco che su questa pagina dovranno continuare le comunicazioni ufficiali e istituzionali del comune di Toirano, gli avvisi e gli aggiornamenti su eventuali lavori o temi di ordinaria amministrazione come è avvenuto in questi ultimi 5 anni e le segnalazioni dei cittadini. Tutto ciò che è propaganda elettorale dovrà essere affrontato direttamente nelle pagine dei candidati e nei comizi elettorali”.

“Per quanto attiene la riqualificazione dell’ex cava Martinetto essendo un tema molto importante e sulla quale ci sono importanti impegni e studi dal punto di vista ambientale, pena il pagamento di una sanzione per la mancata riqualificazione che graverebbe sulle tasche dei toiranesi. È bene chiarire che le cave dopo la loro dismissione devono essere riqualificate: le cave riqualificate non sono discariche ma riqualificazioni ambientali”.

“È definita discarica un sito dove vengono conferiti rifiuti. Nell’ex cava Martinetto invece verranno abbancati inerti e terra che daranno vita ad un paesaggio collinare che ospiterà una struttura al coperto per l’arrampicata indoor, un campeggio per gli arrampicatori, una pista omologata di mtb, una club house, un parco avventura e aree pic-nic. Il progetto è stato sviluppato e si è evoluto mediante diversi confronti con la popolazione”.

“Io stesso proposi a Bianco quando era consigliere di minoranza di fare una commissione di studio al di sopra delle parti per meglio esaminare il progetto e per portare sul tavolo tecnico eventuali dubbi e suggerimenti. Ma la commissione non si è mai presentata. Lo stesso Bianco non ha mai portato in consiglio comunale supporti tecnici a sostegno del suo ‘no’ al piano di riqualificazione limitandosi ad esprimere voto contrario senza argomentare le sue teorie”.

“Lo stesso Bianco che oggi cavalca nella sua campagna elettorale un tema del quale si è dimostrato sempre digiuno. Prima di attaccare spieghi ai toiranesi come vuole governare un paese con un programma elettorale composto da due pagine e poche righe che non affronta i temi sensibili e necessari per gestire la macchina comunale”.

“Anziché fare campagne diffamatorie propongo al candidato sindaco Bianco un confronto pubblico al fine di sfatare ogni cattiva notizia, frutto della mancata conoscenza di un progetto che qualsiasi amministrazione dovrà affrontare, in quanto attualmente il sito si presenta come una ex discarica in stato di abbandono e senza un piano di recupero”.

“Non a caso l impegno delle precedenti amministrazioni, della nostra e delle future, compresa quella del candidato bianco, dovrà essere quello di riqualificare un sito che riversa in un grave stato di abbandono. Solo un project financing, quindi coinvolgimento pubblico privato può risanare un area che altrimenti un comune non sarebbe mai in grado di affrontare con il proprio bilancio”.

“Inoltre, il polo outdoor sarà un forte volano per l economia toiranese e per il rilancio turistico, insieme a importanti progetti ambientali messi in atto dall’attuale amministrazione e già finanziati (quindi nn banali promesse elettorali) quali la sistemazione del sentiero del rio della valle, il sentiero che collega Dari con San Pietro, l’ampliamento delle palestre di roccia e una tappa del campionato mondiale di e-bike a ottobre 2019. Adesso bando alle ciance. Se siete all altezza proponete una squadra di governo. Toirano ha bisogno di amministratori e non di accusatori”, ha concluso De Fezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.