IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Tosi (M5S) sugli incentivi turistici: “L’assessore al turismo non sa quante strutture ne hanno usufruito”

“Lo ammette chiaramente nella sua risposta scritta ad una nostra interrogazione”

Regione. “Subito dopo l’approvazione della PdL voluta dalla Lega per modificare la legge regionale sul turismo (15/2008), concernente gli incentivi regionali pubblici alle piccole e medie imprese per la qualificazione e lo sviluppo dell’offerta turistica, in Aula chiesi, e a più riprese, quante strutture ricettive in Liguria avevano ricevuto fondi statali per avere aderito al sistema Siproimi (già Sprar)”.

Lo ha affermato il consigliere regionale del Movimento 5 Selle Fabio Tosi, che ha proseguito: “Dalla risposta scritta ricevuta dall’assessorato al turismo della Giunta Toti emerge che, come peraltro immaginavo, né la Lega proponente né l’assessore competente Berrino conoscevano e conoscono quante strutture hanno beneficiato dei citati fondi. Stando così le cose, spiace costatare che chi governa la nostra Regione non conosce a fondo il territorio”.

“Non solo: per distogliere l’attenzione dalle proprie mancanze, si nascondono dietro una frase (riportata nella risposta scritta) che ritengo rasenti il ridicolo: in soldoni, Berrino ci informa che la domanda da noi posta non rientra nelle competenze della Regione. E sì che è quella stessa Regione, su iniziativa della sua maggioranza, ad aver voluto la modifica che colpisce quelle strutture di cui ho chiesto conto”.

“Morale: sono sempre più convinto di aver fatto bene a votare contro la PdL voluta dalla Lega, che ritengo di mera propaganda elettorale per colpire pochissimi imprenditori. Come se approvare o negare gli incentivi alle strutture fosse più una questione ideologica che di difesa del turismo della nostra Regione”.

“Ma insomma: toglieranno gli incentivi a quali strutture, se non hanno la più pallida idea di chi abbia in passato usufruito dei fondi statali? Con quali criteri applicheranno la loro legge?”, conclude Tosi, che poi aggiunge: “Un pasticcio dall’inizio a quella che ci auguriamo possa essere la fine della legge targata Lega: come Gruppo 5 Stelle siamo infatti fermamente convinti che la Corte Costituzionale la impugnerà”, ha concluso Tosi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.