IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona vittoriosa: è ancora Serie A1 risultati foto

I biancorossi battono la Canottieri Napoli e si guadagnano la matematica salvezza

Savona. Ultima giornata di campionato per la Serie A1 2018/19. Quest’anno, a differenza delle recenti stagioni, la maggior parte dei verdetti non è ancora stata emessa e tutto si decide negli ultimi trentadue minuti.

Gg

È il caso della lotta per la salvezza diretta; alla Zanelli si affrontano Rari Nantes Savona e Canottieri Napoli. Il pareggio sarebbe sufficiente per i savonesi, che si porterebbero a quota 29 punti, a distanza di sicurezza dalla penultima, evitando così la disputa dei playout. I napoletani, che in classifica hanno un punto in più dei biancorossi, vincendo possono teoricamente ambire addirittura ai playoff. All’andata finì in parità, 7 a 7.

La cronaca. In tribuna è presente l’Albissola Calcio 2010 al gran completo, cui viene tributato un applauso. Presente anche il sindaco Caprioglio. Una piscina colorata di biancorosso, con le bandierine distribuite agli spettatori, circa seicento, e lo striscione della Torcida Biancorossa.

La prima palla al centro è savonese. Dopo 1’22” Lorenzo Bianco sblocca il risultato. Passano 36 secondi e Milakovic mette il pallone dove Vassallo non può arrivare: 2 a 0.

La Rari spinge a tutta per mettere subito al sicuro il risultato e dopo 3’21” è già 3 a 0 con la rete di Vuskovic. Poco dopo accorcia le distanze Del Basso.

I giallorossi non ci stanno a fare da vittime sacrificali e con Vukicevic segnano il 3-2 a 1’58” dalla prima pausa. Immediata la replica savonese con Colombo per il nuovo più 2. La prima frazione si chiude sul 4 a 2.

Nel secondo tempo un tenace Vukicevic coglie il palo alla destra di Soro, poi il portiere locale ferma un tiro di Tanaskovic.

Campopiano va nel pozzetto e Angelini chiede time-out. L’azione porta al tiro vincente di Milakovic per il 5 a 2 a 4’21”.

È ancora la Rari più pericolosa. Prima Colombo colpisce la traversa, poi Piombo chiama alla parata Vassallo. Espulso Confuorto, ma la superiorità non va a buon fine.

Fallo grave di Milakovic, time-out ospite e Tkac da posizione cinque incrocia il tiro a lato. Sull’altro fronte Vassallo para su Vuskovic poi Colombo spara ancora sulla traversa.

A metà gara risultato sul 5 a 2.

In avvio di terzo tempo fallo grave di Anello, ma la Rari non lo sfrutta. Riparte la Canottieri e Borrelli realizza il meno 2.

Poi i giallorossi vanno a segno con Del Basso che punisce una difesa nella circostanza non impeccabile: 5-4.

Momento difficile per la Rari, poco incisiva in fase offensiva. A 4′ esatti Borrelli segna il 5 pari. Parziale di 0 a 3 ed Angelini chiama a raccolta i suoi.

Il pubblico soccorre i biancorossi con un “forza Rari” ma in acqua la squadra locale soffre. Ci vuole una superiorità per fallo grave di Tkac a portare al tiro Giovanni Bianco da posizione centrale: gol, 6 a 5, ed urlo liberatorio del centroboa e del pubblico.

Vukicevic centra la traversa, Del Basso viene colto nei due metri: pericolo scampato. Palo colpito da Campopiano: ospiti imprecisi e la Rari arriva all’ultima frazione sul prezioso vantaggio di una rete. Nel frattempo partita finita per Tkac, espulso per proteste.

Quarta frazione, Ettore Novara per due volte viene neutralizzato dalla difesa ospite. Scorrono secondi preziosi, il risultato non muta grazie all’attenta fase difensiva savonese.

A 5’11” ripartenza e Piombo trova il varco giusto per il 7 a 5. Vukicevic viene espulso per proteste.

A 4’42” Giacomo Novara mette in rete il pallone che sa quasi di sicurezza. La Canotteri non sa più pungere e la Rari gioca al limite dei 30 secondi. C’è ancora tempo per il gol di Campopiano.

Non è però ancora finita. A 1’17” dalla fine rigore per la Canottieri: Campopiano spara sulla trasversale.

A 50″ dalla sirena Piombo si avventa su un pallone in posizione uno e lo spara in rete per il boato di esultanza per la vittoria. Il gol di Campopiano serve solo per le statistiche.

Finisce 9 a 7: la Rari Nantes Savona termina il campionato in decima posizione e si conferma in Serie A1.

Il pubblico savonese si alza tutto in piedi per tributare il meritato applauso alla squadra che si tuffa tutta in acqua per l’ultimo saluto della stagione. Undici punti nel girone di andata, venti in quello di ritorno: un dato eloquente, che racconta al meglio la crescita della squadra allenata da Angelini.

Giuseppe Gervasio, vicepresidente e Ds della Rari, afferma: “È stata una delle stagioni più difficili tra tutte quelle che ho vissuto. Credo che sia una vittoria contro tutto e contro tutti. Ora inizia un nuovo capitolo e una battaglia ancora più complicata di questa, però ci proviamo”.

Il tabellino:
Carige Rari Nantes Savona – Circolo Canottieri Napoli 9-7
(Parziali: 4-2, 1-0, 1-3, 3-2)
Carige Rari Nantes Savona: Soro, Patchaliev, Caldieri, Vuskovic 1, L. Bianco 1, Ricci, Piombo 2, Milakovic 2, G. Bianco 1, G. Novara 1, E. Novara, Colombo 1, Missiroli. All. Alberto Angelini.
Circolo Canottieri Napoli: Altomare, Del Basso 2, A. Zizza, Tartaro, Tkac, Anello, Confuorto, Campopiano 2, M. Vukicevic 1, Tanaskovic, Borrelli 2, Esposito, Vassallo. All. Paolo Zizza.
Arbitri: Alessandro Severo (Roma) e Marco Ercoli (Montelparo). Delegato Fin: Carlo Salino (Albisola Superiore).
Note. Usciti per tre falli: Ricci nel quarto. Espulsi per proteste Tkac nel terzo tempo e Vukicevic nel quarto. Superiorità numeriche: Savona 2 su 8, Napoli 3 su 7 più 1 rigore segnato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.