IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prosegue la gita “sfortunata” degli alunni di Loano: il terzo bus rompe il lunotto posteriore facendo marcia indietro foto

I primi due bus erano stati fermati per problemi tecnici

Più informazioni su

Loano. Non c’è tre senza quattro. Si sta rivelando un’autentica odissea la gita scolastica dei 50 alunni e dei quattro insegnanti delle scuole medie di Loano partiti giovedì mattina con destinazione Trento e “fermati” da una serie di problemi tecnici al pullman, o meglio “ai” pullman, che li avrebbero dovuti condurre in Trentino.

Bus Gita Loano

Andiamo con ordine. Giovedì mattina gli alunni delle scuole si sono ritrovati nel piazzale davanti al plesso di via Ugo Foscolo per salire sul bus (di una compagnia privata) scelto dal tour operator che ha organizzato l’uscita didattica. Come di consueto, prima della partenza gli agenti della polizia municipale loanese hanno sottoposto a controllo il mezzo (di proprietà di una compagnia di trasporti privata) rilevando la presenza di un’incrinatura che attraversava il parabrezza da parte a parte. Tale difetto costituiva una fonte di potenziale pericolo per l’incolumità del conducente e dei giovani passeggeri, perciò il bus è stato fermato.

La compagnia di trasporti è riuscita rapidamente a reperire un secondo mezzo, il quale è stato a sua volta sottoposto ad accertamenti volti a valutarne le condizioni di sicurezza. Purtroppo anche il secondo bus inviato dalla ditta presentava un analogo problema al parabrezza. Il mezzo, quindi, non è stato ritenuto idoneo al trasporto degli alunni. Anch’esso sottoposto a controlli, il terzo mezzo inviato da un’altra azienda di trasporti non ha presentato problemi di sorta e perciò intorno alle 13 gli alunni sono potuti finalmente partire per la gita scolastica.

Per compensare il disagio arrecato e non incidere sullo svolgimento delle attività scolastiche programmate dalle insegnanti, la prima azienda di trasporti (quella dei due bus danneggiati) si è offerta di farsi carico dei costi per una notte aggiuntiva in albergo. I ragazzi, quindi, si sono messi sulla strada del ritorno questa mattina e non ieri come inizialmente programmato.

Anche il ritorno, però, è stato caratterizzato da un inconveniente non di poco conto. Dopo una sosta presso un’area di servizio all’altezza di Novi Ligure, il conducente del mezzo ha fatto retromarcia ed è andato ad urtare contro un palo d’acciaio. L’impatto ha fatto “esplodere” il lunotto posteriore del pullman. Per fortuna i frammenti del pannello sono finiti tutti all’esterno del mezzo e perciò nessuno dei ragazzi ha riportato ferite. Tuttavia, per poter proseguire il viaggio di ritorno sarà necessario far arrivare da Genova un altro bus: il quarto di questa gita a dir poco sfortunata.

Sul posto è intervenuta la polizia stradale: secondo quanto appreso il palo, pare, non fosse segnalato nella maniera corretta. E così l’odissea continua…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.