IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Progetto Elena”, Tomatis: “Illuminazione migliorata con costi minori e più attenzione all’ambiente”

“Di tante proposte generiche che sono state fatte sulla sicurezza dai candidati, noi rispondiamo con progetti concreti”

Albenga. È partito il progetto che riqualificherà l’impianto di illuminazione pubblica di Albenga attraverso interventi di adeguamento normativo, efficientamento energetico e installazione di soluzioni in un’ottica Smart City (implementazione del sistema di videosorveglianza cittadina con 50 nuove telecamere e installazione di 50 pali intelligenti di tipo shuffle integrati con telecamera wi-fi, diffusione audio e ricarica per dispositivi smartphone), che avranno il risultato di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento luminoso e di incrementare la sicurezza nelle strade.

“Il progetto Elena ha moltissime valenze positive. Attraverso questo verranno sostituiti 6 mila corpi illuminanti all’interno della città dando una nuova luce alla stessa. Non solo, verranno aggiunti inoltre altri 500 punti luce in particolare nelle frazioni, il commento del candidato sindaco Riccardo Tomatis.

“C’è poi l’aspetto legato alla sicurezza che verrà migliorata sia per conseguenza diretta dell’installazione di almeno 100 videocamere in più (tra videocamera stessa e pali intelligenti) che verranno posizionate grazie a questo progetto, sia per il fatto che dove c’è più luce c’è più sicurezza”.

Il progetto Elena, inoltre guarda all’ambiente e agli aspetti economici. Ha proseguito Tomatis: “Ultimo, ma non ultimo c’è l’aspetto legato all’ambiente che è un tema attualissimo. Tutte queste illuminazioni a led che verranno posizionate hanno  immissione zero di CO2 e questo è un aspetto estremamente importante. Tutto questo senza che il comune abbia dei costi. Questa operazione viene ripagata, infatti, dal risparmio energetico e questa è una ragione in più che porta l’azienda che ha vinto la gara a posizionare il più in fretta possibile tutti i corpi illuminanti in modo che inizi a guadagnare”.

“Di tante proposte generiche che sono state fatte sulla sicurezza da altri candidati, noi rispondiamo con progetti concreti ed effettivi già avviati in questi 5 anni di amministrazione e che intendiamo senza dubbio migliorare e proseguire in futuro”, ha concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.