IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mioglia si aggiudica il bando “WiFi4Eu” ed “Eolo Missione Comune”

Riceverà un finanziamento dall'Unione Europea, mentre dall'azienda una dotazione di strumenti tecnologici

Più informazioni su

Mioglia. Il Comune di Mioglia è tra i 510 Comuni italiani che si sono aggiudicati uno dei voucher da 15.000 euro assegnati dall’Unione Europea nell’ambito del secondo bando “WiFi4Eu”. Tale somma potrà essere utilizzata allo scopo di realizzare hotspot Wi-Fi gratuiti all’interno del territorio comunale.

“L’aggiudicazione di tale bando consentirà di ampliare ulteriormente il progetto di copertura delle aree di maggiore interesse pubblico con hotspot gratuiti a disposizione di cittadini e turisti. Grazie a Liguria Wi-Fi, nel 2015 abbiamo istituito un punto di accesso in Piazza Generale Rolandi senza alcun costo per il Comune, in quanto la connettività è stata messa a disposizione gratuitamente da Eolo. Attraverso il bando WiFi4Eu si potrà estendere ulteriormente la copertura wireless ad altre aree turistiche del paese, ad esempio all’area sagre presso il Capannone Comunale oppure all’area pic-nic ‘I Tigli’ antistante la Chiesa di S. Andrea, senza che il Comune debba sostenere alcun onere per la realizzazione dei lavori. Poiché la nostra Amministrazione vedrà terminare il proprio mandato questa Domenica, sarà compito della futura Giunta Comunale decidere come impiegare tali fondi nella maniera più utile per il nostro paese” spiegano dal Comune.

Inoltre, Mioglia è l’unico Comune della Provincia di Savona ed uno degli unici due a livello regionale presenti nella Top 10 del concorso “Missione Comune” indetto da Eolo Spa.
Il concorso si propone ogni mese, per 10 mesi, di selezionare i 10 piccoli Comuni più votati a livello nazionale ed assegnare loro una dotazione di strumenti tecnologici allo scopo di renderli delle “Smart City”.

Il Comune di Mioglia, grazie al tam tam social dei numerosi sostenitori, si è classificato ottavo nel mese di Aprile totalizzando 17.264 punti. L’azienda ha dunque contattato l’Amministrazione Comunale, informandola che a Mioglia è stata assegnata una dotazione di 8.000 euro da spendere in strumenti tecnologici presenti all’interno di un catalogo dedicato. Ulteriori 6.000 euro potranno essere assegnati in base alle missioni che i sostenitori del Comune completeranno nella seconda fase del concorso, tra cui la condivisione sui social media di foto del Comune e delle sue tipicità.

“Siamo molto fieri di questo risultato, frutto di un intenso lavoro di promozione sui social media che ci ha portato a raggiungere centinaia di persone che hanno espresso il loro voto a favore del nostro paese sulla piattaforma di Eolo Missione Comune. Invitiamo ora i nostri sostenitori ad effettuare le missioni previste dal sito di Eolo allo scopo di aumentare la dotazione economica che verrà assegnata al nostro paese. Anche in questo caso sarà la futura Amministrazione di Mioglia a decidere come impiegare la somma vinta tramite il concorso, ma sarebbe belle che le attrezzature acquistate grazie ad Eolo venissero donate alle Scuole per fornire agli alunni nuovi strumenti tecnologici oppure in parte utilizzate dal Comune stesso allo scopo di migliorare i servizi del paese, per esempio con l’installazione di totem digitali dedicati all’informazione turistica” proseguono dal Comune di Mioglia.

Infine, grazie ad un accordo stretto nelle scorse settimane con la stessa Eolo, la connessione messa a disposizione gratuitamente dall’azienda per alimentare l’hotspot Wi-Fi comunale posto in Piazza Generale Rolandi e che copre anche la Biblioteca Civica, è stata potenziata fino ad una velocità di 30 Mbps in download e 3 Mbps in upload senza alcun costo per l’Ente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.