IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mercatone Uno, Di Maio convoca un tavolo ministeriale

Al tavolo sono stati convocati i sindacati che rappresentano circa 1.800 dipendenti e i commissari straordinari

Villanova d’Albenga. Si terrà oggi a Roma il tavolo richiesto dal ministro del lavoro Luigi Di Maio per discutere della situazione dei lavoratori di Mercatone Uno. Lo rende noto l’Associazione Fornitori Mercatone Uno A.S. per la tutela dei diritti dei creditori delle società del gruppo Mercatone Uno ammesse alla procedura di amministrazione straordinaria.

Al tavolo sono stati convocati i sindacati che rappresentano circa 1.800 dipendenti e i commissari straordinari. “Come è evidente – dicono dall’associazione – anche oggi non sarà presa in considerazione la posizione dei fornitori che rappresentano un indotto di circa 10.000 dipendenti. Non appena completato ogni iter per i dovuti accreditamenti potremo rappresentare i nostri interessi in tutte le sedi opportune come già fatto presso il tribunale di Milano. Per fare ciò a breve presenteremo i risultati in una relazione appositamente redatta per analizzare compiutamente le vicende di Mercatone Uno dal 2015 ad oggi e rappresentare i motivi dell’infelice epilogo dell’amministrazione straordinaria”.

“Tra l’altro nel giugno 2018 i fornitori che hanno costituito l’associazione avevano già presentato un esposto al Mise e un reclamo al tribunale di Bologna nei quali erano state ampiamente anticipate le preoccupazioni e le criticità del caso, purtroppo inascoltate, poi confermatesi nei fatti di questi giorni”.

“Constatiamo che ancora una volta l’attenzione è rivolta solo ai 1800 dipendenti del Gruppo che rischiano di perdere il lavoro a cui va comunque tutta la nostra solidarietà – ha dichiarato William Beozzo, direttore dell’associazione – Ma voglio ricordare a tutti i soggetti coinvolti, inclusi i sindacati, che il gruppo Mercatone Uno negli ultimi anni è stato finanziato dai crediti non pagati agli oltre 500 fornitori coinvolti. I fornitori di Mercatone Uno rappresentano un indotto di oltre 10.000 persone che vuol dire imprenditori, dipendenti e loro famiglie a cui si sta letteralmente rubando il futuro.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.