IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ultima compagna del grande poeta Giuseppe Ungaretti protagonista al Gassman di Borgio Verezzi fotogallery

La rassegna "Ragazzi sul Palco" ha visto in scena "Pinocchio", spettacolo dei ragazzi delle medie a cura di Marcella Rembado

Borgio Verezzi. Bruna Bianco, l’ultima compagna del grande poeta italiano Giuseppe Ungaretti protagonista al teatro Gassman di Borgio Verezzi, dove ha salutato i giovani attori della scuola media che si sono esibiti in una rappresentazione di “Pinocchio”.

gassman ungaretti

La loro è stata una relazione particolare, lei più giovane di cinquantadue anni, conosciuta casualmente in un hotel di San Paolo, in Brasile, dove il poeta si trovava per una conferenza, nel 1967. Della loro appassionata storia d’amore restano, come testimonianza, quattrocento lettere, ora pubblicate in un libro.

La sua presenza a Borgio Verezzi, nell’ambito della rassegna “Ragazzi sul Palco”, non è stata casuale, non solo perché il cinema-teatro Gassman è tornato a vivere dopo un lungo periodo di restyling, ma anche perché sul palco, per lo spettacolo di chiusura dei ragazzi delle medie, era presente anche l’ultimo nipote dello storico poeta italiano.

Un successo il pomeriggio del Gassman: sul palco, oltre ai saluti dell’amministrazione comunale da parte del sindaco Renato Dacquino e dell’assessore comunale Pier Luigi Ferro, erano presenti Luca Malvicini, presidente della i.So THeatre, Rita Di Somma, direttrice della biblioteca comunale di Pietra Ligure, l’ex insegnante Graziella Perego, l’organizzatrice della rassegna teatrale regionale, e la professoressa Marcella Rembado, vera “anima” del teatro per ragazzi a Borgio Verezzi con la compagnia del “Barone Rampante”, figlia di Enrico Rembado, lo storico sindaco della località del ponente savonese che ha lanciato il Festival teatrale e che aveva inaugurato il cinema-teatro di via IV Novembre alla presenza dei figli dell’indimenticato Vittorio Gassman: “Grazie al Comune di Borgio Verezzi, a i.So THeatre e alla giuria della rassegna” è stato il commento della professoressa che ha curato lo spettacolo dei ragazzi.

E’ stata proprio Bruna Bianco a consegnare la targa ai ragazzi protagonisti dello spettacolo e alla professoressa Marcella Rembado, che ha curato il laboratorio teatrale per la scuole medie di Borgio Verezzi insieme al professore Fernando Vincenzi, creatore delle musiche originali della rappresentazione andata in scena ieri pomeriggio.

“Borgio Verezzi è teatro e teatro è Borgio Verezzi”, una tradizione che continua e che si vuole consolidare anche grazie alla riapertura del Gassman. E in attesa della prossima edizione del Festival verezzino.

Commozione da parte dell’assessore ed ex preside Pier Luigi Ferro, chiaro il messaggio del sindaco di Borgio Verezzi Renato Dacquino: “Mi auguro che non sia un pomeriggio fine a se stesso, spero che il teatro si possa coltivare e praticare ogni giorno, con gioia e passione… Il palcoscenico è come la vita, ci si mette alla prova. E ai ragazzi dico imparate dando il massimo di voi stessi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.