IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loanesi, Vernice: “In questa stagione abbiamo fatto un’impresa, oggi l’abbiamo coronata”

Il portiere rossoblù e l'allenatore della Sestrese commentano la finale playoff

Loano. La Loanesi ha avuto la meglio sulla Sestrese nella finale playoff del girone A di Promozione, confermando così i valori dettati dalla stagione regolare. I rossoblù si sono imposti per 2 a 0.

Calcio, Promozione: Loanesi San Francesco vs Bragno

Il portiere Francesco Vernice, uno dei protagonisti dell’incontro, dichiara: “Abbiamo fatto un’impresa; oggi l’abbiamo chiusa ma è di tutto l’anno. Siamo partiti che ci davano per morti, hanno continuato a sottovalutarci partita dopo partita e noi abbiamo continuato a dimostrare la squadra che siamo divertendoci, spensierati. Veramente un’annata strepitosa. Oggi l’abbiamo coronata in una maniera incredibile“.

La Loanesi si giocherà il posto in Eccellenza affrontando il Rivasamba, che ha battuto 1 a 0 il Real Fieschi. “Andiamo a giocarla come abbiamo giocato tutte le partite fino adesso, divertendoci, provando a esprimere il nostro gioco. Come va, va. Noi siamo sempre uguali, sempre gli stessi. Non troverò mai una squadra del genere: è una sensazione incredibile”.

Tra le parate del portiere rossoblù, una in particolare è meritevole di menzione: “L’ultima sul colpo di testa, anche perché ho perso un attimo di vista la palla, ero in contro movimento ma sono riuscito a smanacciarla e sono stato fortunato, è andata bene” conclude Vernice.

Per la Sestrese parla Corrado Schiazza.Nel primo tempo la Loanesi ha meritato il vantaggio – afferma l’allenatore – anche se i gol sono stati frutto di due errori grossolani. Onestamente come mole di gioco e come cattiveria sulle seconde palle si sono meritati almeno di andare in vantaggio. Anche se noi abbiamo preso un grosso palo interno, una palla che dieci volte entra e stavolta è uscita. Nel secondo tempo, dopo che abbiamo preso il secondo gol nel tempo di recupero, era dura, lo sapevamo. Abbiamo provato a riaprire la partita, magari in modo un po’ confusionario; ci siamo andati vicini varie volte, abbiamo anche provato a cambiare assetto tattico della gara ma oggi era una finale, non c’era nessuna prova d’appello”.

Merito alla Loanesi che tre volte ci ha incontrato e tre volte ci ha battuto, vuol dire che si sono dimostrati più bravi di noi. Io accetto sempre il verdetto del campo, poi quello che non è successo quest’anno magari succederà il prossimo anno. Complimenti a tutti i ragazzi, complimenti alla Loanesi e complimenti alla mia squadra perché fino all’ultimo ci abbiamo creduto. Bravi – conclude Schiazza -, però purtroppo oggi il risultato del campo non è stato favorevole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.