IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La denuncia di un dipendente di Finale Ambiente: “Subita aggressione violenta da parte di due autisti”

L’episodio sarebbe avvenuto nei pressi del Park Hotel Castello questa mattina

Finale Ligure. “Sono stato aggredito con violenza da due autisti di shuttle per i bikers, dopo essere stato riempito di insulti e male parole, e sono finito in ospedale. E tutto questo per un motivo banalissimo”. È questa la denuncia di un dipendente di Finale Ambiente, che questa mattina sarebbe stato aggredito da due autisti di veicoli a noleggio, nei pressi del Park Hotel Castello.

“Erano circa le 10,15, quando nel mio consueto giro di raccolta delle differenziata mi sono recato al Park Hotel Castello, – ha raccontato la vittima dell’aggressione. – Quando sono arrivato ho cercato di accedere al piazzale, ma mi sono trovato incolonnato con altri mezzi, impossibilitati ad entrare a causa della presenza di due mezzi fermi e parcheggiati in malo modo”.

“Dopo alcuni minuti di attesa, qualcuno ha iniziato a suonare il clacson e i due autisti si sono subito indispettiti senza risparmiare insulti. Ne è nato un alterco con una donna, anche lei in coda, e a quel punto siamo intervenuti io e altri due automobilisti. Mi sono stati rivolti insulti e prese in giro pesanti in modo gratuito e solo l’intervento di un altra persona ha riportato una sorta di calma apparente, riuscendo anche a convincere i due autisti a spostare i loro mezzi”.

“A quel punto sono passate alcune auto, poi io con il furgone e mi sono fermato per svuotare i bidoni. I due autisti  hanno ricominciato ad insultarmi dal finestrino, ma ho deciso di non rispondere alle loro provocazioni e, telefono alla mano, ho fatto una foto al loro furgone per poi fare le mie rimostranze alla loro azienda”.

“Questo, però, li ha mandati su tutte le furie e, mentre stavo risalendo sul mio furgone, uno dei due mi ha colpito con un pugno fortissimo sulla parte sinistra del volto. Ho perso sangue e sono rimasto intontito un attimo, ma sono riuscito a chiudermi all’interno. Non si sono arresi e hanno preso a pugni portiere e finestrini per farmi scendere, ma ho chiamato i miei dirigenti e i carabinieri”, ha proseguito.

Dopo l’episodio, l’autista di Finale Ambiente è stato accompagnato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure per ricevere le cure del caso.

“Sono in forte stato di shock, emotivamente scosso dall’accaduto e dovrò ricorrere alle cure di un dentista. È assurdo che un uomo della mia età, che si sveglia ogni mattina alle 4 e fa diligentemente il suo lavoro, possa subire un’aggressione immotivata di questo tipo”, ha concluso con amarezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.