IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - Stile Savonese

Il Viaggio – Storie di Molto Lontano e di Molto Vicino

"Stile Savonese" è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia

Più informazioni su

Lo scorso anno, nel corso dell’evento “Il salto dell’acciuga” a Laigueglia sono stata attratta da una toccante installazione in una delle caratteristiche piazzette del magnifico borgo.
L’istallazione artistica si intitolava “Subterranea Undis”, ideata da Giovanni Pazzano, e traeva ispirazione dalla poesia “Canto dei nuovi migranti”.
 Densa di significato, l’opera parlava di frustrazione, sacrificio e speranze e mi era stata spiegata da Sabrina Marchiano, vice presidente dell’Associazione Culturale ETRA – Marmoreo Comunità Creativa.

Ho iniziato a seguire con grande interesse l’attività dell’associazione e ieri 18 maggio ho partecipato all’inaugurazione della Mostra collettiva di arte contemporanea “Il Viaggio – Storie di Molto Lontano e di Molto Vicino”, allestita nelle sale espositive di Palazzo Oddo ad Albenga.
Ho chiacchierato con Enrica Cremonini, curatrice della mostra, nonché Presidente di ETRA – Marmoreo Comunità Creativa, che mi ha raccontato così che le opere esposte dagli artisti facenti parte dell’associazione interpretano in modo molto personale il concetto del viaggio, in senso reale o metaforico.
Dipinti, illustrazioni, sculture e installazioni portano i visitatori ad immergersi nei viaggi della natura, migrazioni, viaggi mentali dell’intimo profondo di ognuno di noi, viaggi che rappresentano esperienze tangibili e intangibili.

Nelle sale espositive dedicate alla mostra a Palazzo Oddo ho visto moltissime opere interessanti e avrei voluto parlare con tutti gli artisti, ma per questioni di tempo non sono riuscita a farlo e sono molto dispiaciuta per questo.
Ho però ascoltato la spiegazione dei lavori di Giovanni Pazzano, che apprezzo moltissimo. Opere che fanno parte del suo passato, perché attualmente è particolarmente focalizzato sul minuzioso lavoro di realizzazione di mappe storiche volte a salvaguardare i toponimi, attraverso la memoria di ciò risiede nella conoscenza dei nostri anziani. 
Uno dei suoi lavori mi ha colpito particolarmente e credo sia di facilissima lettura per tutti. Una bellissima Africa piena di colori, che parlano di tradizioni, sole, stoffe, storie, sapori, che si sgretola sotto ai tanti che, in cerca di un miglioramento della vita, trovano purtroppo la sofferenza e talvolta la morte nel mare che ci separa da questa splendida ma complicata terra.

Un’altra opera, una scultura questa volta, ha catturato il mio interesse: “In Volo” di Letizia Nicolini. Un cono rovesciato e una figura umana che sta per attraversarlo in volo. 
È incastrato? Ce la farà a continuare il viaggio? L’importante è aver preso la decisione di lasciare a terra i macigni per spiccare il volo. Ovunque ti porta, sei comunque libero. Inutile dire che amo questa scultura!

Generica

Di nuovo una scultura che mi ha affascinato: “Maternità” di Donatella Pecoraro, realizzata in terracotta ingabbiata e smaltata. Molto bello questo stralcio della sua biografia nella monografia della mostra: “L’argilla è plasmabile e corruttibile, capace di conservare la memoria emotiva del gesto di chi la manipola. Trattiene le intenzioni, le tensioni di chi si avvicina, anche solo per giocarci. Poi il fuoco trasforma il segno in simbolo … e la memoria diventa storia”.

Generica

Proseguendo il mio tour all’interno della mostra incontro le opere di Sabrina Marchiano, che avevo conosciuto a “Il salto dell’acciuga” a Laigueglia.
 “Il viaggio della vita” è la sua opera che ha catturato maggiormente il mio interesse. Il viaggio qui è rappresentato da una spirale, emblema di bellezza e perfezione assoluta, e da diversi simboli che fanno parte della sua vita. Dalla nascita è crescita continua, passando attraverso la bellezza e anche la sofferenza.

Generica

Mi sarebbe piaciuto parlare con tutti e parlare oggi di tutti, perché le opere sono tutte molto belle, con storie e visioni interessanti sul tema del viaggio, qualsiasi esso sia.
 Nell’impossibilità di farlo, elenco qui di seguito gli artisti che espongono in questa collettiva, che resta aperta fino al 25 maggio e che vi invito a visitare. 
Si tratta di artisti locali, legati al nostro territorio: Giancarlo Ghisalberti, Susanna Lanati, Sabrina Marchiano, Roberto Crotti, Giovanni Pazzano, Sergio Fantoni, Letizia Nicolini, Donatella Pecoraro, Francesca Gherardi, Roberto Barbera, Vitta’z, Ennio Bestoso, Francesca Criscione, Monica Vazio.
Enrica Cremonini è particolarmente felice della collaborazione con la Fondazione G.M. Oddi, che ha dato l’opportunità di diffondere l’attività svolta dalla loro Associazione, nata come piccola realtà di persone motivate nel diffondere l’arte anche come momento di condivisione e network, a supporto dello sviluppo del territorio.

Il 10 agosto inaura l’evento principale dell’Associazione. Si tratta di “Arte in Campagna”, giunto all’ottava edizione, che si terrà presso l’Antico Frantoio di Marmoreo a Casanova Lerrone.
Intanto non perdetevi “Il Viaggio – Storie di Molto Lontano e di Molto Vicino” a Palazzo Oddo fino al 25 Maggio!

“Message in a bottle”, cantano i Police, lanciando un SOS al mondo in un grido di solitudine…
 Solitudine forzata o ricercata, a seconda del luogo geografico in cui si nasce o delle vicissitudinei cui la vita pone di fronte, una conditio che pur nella sua disperazione tempra e prepara alla vita, ispira gli animi inquieti e dona riposo dalla quotidianità logorante. Un viaggio”. 
(da Il Viaggio, introduzione della monografia della mostra scritta dalla scrittrice Maddalena Canepa)

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia. Ogni settimana una passeggiata tra le vetrine dei negozi della nostra provincia, a caccia di novità: un “viaggio” tra le tendenze savonesi a livello di moda, bellezza o arredamento, ma anche tra proposte come gite, corsi o spettacoli a teatro. Clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.