IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune di Loano cerca nuovi gestori per il Tennis Club e per il campo sportivo Ellena

La modulistica è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Loano

Loano. Il Comune di Loano intende affidare in concessione a terzi la gestione del Tennis Club situato sulla via Aurelia e del complesso del campo sportivo “Giorgio Ellena” di viale Silvio Amico. Per questo motivo, gli uffici hanno dato il via ad una procedura ad evidenza pubblica volta ad individuare il soggetto che meglio possa soddisfare le richieste dell’amministrazione comunale in merito alla gestione dei servizi e delle strutture sportive.

Il Tennis Club è composto da cinque campi in terra e altri due campi in terra sintetica; tre campi al coperto e un bar-ristorante dotato anche di segreteria sportiva, spogliatoio, servizi igienici e deposito. Completano le dotazioni sette impianti di illuminazione notturna e un parcheggio.

Il complesso dell’Ellena, invece, è composto da un campo “a undici” con manto erboso, due campi da calcetto in erba sintetica (uno di 50×30 metri e l’altro di 40×20 metri), un campo “a cinque” in terra battuta, un primo blocco spogliatoi con annesso bar-pizzeria (non attrezzato) e un altro blocco spogliatoi con palestra a servizio dei campi più piccoli. Le dotazioni sono completate da impianti di illuminazione notturna, una tribuna per il pubblico in cemento armato, un’altra tribuna prefabbricata ed un locale palestra (non attrezzato).

In questa prima fase, l’obiettivo è quello di individuare i soggetti potenzialmente interessati a farsi carico della gestione: questi saranno invitati a presentare una “manifestazione di interesse” ed un progetto organico di gestione dei due impianti anche sotto il profilo economico finanziario. Una volta effettuata l’analisi delle proposte ed aver “dialogato” con i proponenti, l’amministrazione individuerà la soluzione che riterrà più confacente alle proprie esigenze ed inviterà i partecipanti a presentare un’offerta finale basata su tali parametri. L’offerta ritenuta più conveniente sarà quella vincitrice.

L’affidamento delle concessioni del Tennis Club e del campo sportivo avranno durata da stabilire in sede di gare (per quanto riguarda il tennis non supererà il 2023, data di prima scadenza dei contratti di locazione su cui è costruito l’impianto). I soggetti interessati dovranno presentare un progetto contenente le modalità di gestione degli impianti, comprese tutte le aree circostanti e tutte le strutture e gli spazi (anche quelli non strettamente legati all’attività sportiva, come il bar-pizzeria del Tennis Club o il bar-ristorante del campo sportivo). L’obiettivo è renderli “luoghi di aggregazione ed integrazione per la cittadinanza attraverso l’attività sportiva per i giovani, per le scuole, i disabili e gli anziani, l’attività ricreativa e sociale per la cittadinanza, per giungere all’integrazione di tutti i cittadini, alla coesione sociale ed allo sviluppo della cultura sportiva, del rispetto per l’ambiente e per la cosa pubblica”.

Il progetto da presentare agli uffici deve prevedere una dettagliata indicazione delle attività di custodia e manutenzione ordinaria di ciascun impianto nonché un programma pluriennale di investimenti o di opere di ammodernamento per migliorare la funzionalità degli impianti sportivi che il soggetto proponente e successivamente individuato dovrà effettuare, sulla base dell’interesse emerso dal mercato, da realizzarsi in accordo con l’amministrazione comunale. Gli interventi devono anche prevedere tutte le attività di messa a norma degli impianti e la redazione delle progettazioni tecniche da presentare alle autorità al fine di ottenere la Certificazione di Prevenzione Incendi. Tutti gli interventi proposti e presentati dovranno essere attuati nei primi tre anni di gestione nel rispetto di un crono-programma condiviso e concordato.

La gestione delle due strutture sportive comprenderà la custodia, la sorveglianza, le pulizie dei locali, le utenze, la manutenzione ordinaria dell’area degli impianti, la gestione del locale bar e ristorazione e l’organizzazione delle attività sportive nonché, come detto, tutta l’attività di predisposizione della documentazione per l’ottenimento del Cpi (Certificato di Prevenzione Incendi) e gli interventi manutentivi necessari a conseguire tale certificazione.

La modulistica è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Loano. Per il Tennis Club la “Domanda di partecipazione” e la documentazione deve pervenire tramite Pec alla Stazione Appaltante all’indirizzo loano@peccomuneloano.it entro e non oltre le 12 del giorno 7 giugno 2019. Per il campo sportivo la scadenza è fissata per le 12 del 18 giugno:, le modalità di invio dei materiali sono le medesime.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.