IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppio appuntamento con la legalità per gli alunni del “Falcone” di Loano foto

Un gruppo di studenti è salpato con la nave della legalità dal porto di Civitavecchia per partecipare alla commemorazione di Capaci, altri compagni erano in scena a teatro a Borgio

Più informazioni su

Loano. Doppio appuntamento con la Legalità per gli alunni dell’Istituto Falcone di Loano, impegnati a rappresentare la loro scuola nella manifestazione a Palermo per le celebrazioni del 23 Maggio e nella rassegna teatrale dedicata agli studenti presso il Teatro Gassman di Borgio Verezzi.

Dopo aver partecipato al concorso “Follow the money” promosso dal Miur in collaborazione con la Fondazione Falcone, gli studenti della III° B GRAFICA si sono aggiudicati la possibilità di salpare con la Nave della Legalità dal porto di Civitavecchia, vincendo con un progetto di fotografia ispirato alla tematica in oggetto e realizzato secondo la tecnica del collage.

All’iniziativa, volta a commemorare la figura di Giovanni Falcone a 27 anni dalla strage di Capaci, hanno partecipato il Ministro della Giustizia e il Ministro dell’Istruzione, il Procuratore nazionale antimafia e il Capo della DIA. Gli alunni , sostenuti anche dalle parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella presente ieri ai saluti al porto di Civitavecchia, sono sbarcati a Palermo accompagnati dai prof.ri Russo ed Epifani e hanno seguito il corteo che lungo le strade della città si è poi diretto all’Albero di Falcone.

Molto sentita la partecipazione da parte dei ragazzi dell’Istituto loanese che hanno documentato la manifestazione con foto, video e interviste al fine di realizzare un diario di bordo da condividere con tutti gli altri studenti della scuola.

Contemporaneamente proprio la mattina del 23 maggio è andato in scena al Teatro Gassman di Borgio Verezzi lo spettacolo “Somari con le ali” ispirato al testo “Orgoglio di Sicilia” di Vincenzo Consolo e messo in scena dagli studenti che frequentano il laboratorio teatrale sotto la direzione del regista Nello Simoncini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.