IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Direzione scolastica di Borghetto, via libera dal consiglio comunale: primo passo verso l’accorpamento con Ceriale

Nei prossimi giorni toccherà al parlamentino cerialese dare il proprio benestare al progetto

Borghetto Santo Spirito. Primo passo verso l’accorpamento delle direzioni scolastiche di Borghetto Santo Spirito e Ceriale.

Ieri sera il consiglio comunale borghettino ha approvato la proposta di riorganizzazione della rete scolastica cittadina con l’accorpamento dei plessi scolastici di Ceriale all’istituto comprensivo Val Varatella (che comprende anche le scuole di Toirano e Balestrino).

“Qualche anno fa – ricorda il sindaco di Borghetto Giancarlo Canepa – la direzione scolastica di Ceriale fu accorpata a quella di Albenga 1 in quanto le scuole cerialesi non raggiungevano il numero di alunni minimo richiesto dal ministero per mantenere una direzione scolastica indipendente. Il nostro istituto comprensivo rischiava di fare la stessa sorte, con ovvi disagi per i bimbi le cui famiglie risiedono nelle zone interne della Val Varatella”.

Da qui la decisione di accorpare le direzioni scolastiche di Borghetto e Ceriale: dopo un primo passaggio in Provincia alla presenza dell’ufficio scolastico regionale, ora la pratica è passata in mano alle amministrazioni dei due Comuni rivieraschi. Passato il vaglio del consiglio comunale borghettino, nei prossimi giorni toccherà al parlamentino cerialese dare il proprio benestare al progetto.

“I nostri due comuni – spiega ancora Canepa – hanno una realtà sociale molto simile ed i nostri plessi scolastici ospitano solo classi di elementari e medie e nessuna classe di istituto superiore. Questo accorpamento ci consentirà di raggiungere, complessivamente una quota di 1.100-1.200 alunni, cioè una cifra utile a metterci al riparo da eventuali ‘tagli’ richiesti dal ministero. Inoltre, in questo modo la direzione scolastica e le attività da essa svolte saranno più ‘a misura d’uomo’. La direzione scolastica di Albenga 1 dovrà rinunciare a qualche classe, ma ugualmente avrà una cifra di alunni simile alla nostra e perciò non subirà conseguenze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.