IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Di Maio visita Piaggio Aero e Bombardier, Toti tuona: “Non si è mai confrontato con Regione e Provincia”

“Mentre cerca qualche voto, già che è venuto in Liguria, cerchi anche di risolvere qualche problema”

Villanova d’Albenga-Vado Ligure. Nella giornata odierna il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio è stato in Riviera e ha visitato gli stabilimenti Piaggio Aerospace a Villanova d’Albenga e Bombardier a Vado Ligure.

Una presenza che non è passata “inosservata” e che ha suscitato la rabbia del governatore regionale Toti che non ha risparmiato un duro attacco frontale: “Apprendiamo solo dalla stampa dell’odierna visita nel savonese, agli stabilimenti Piaggio e Bombardier. Dal momento che, nonostante i molti tavoli di crisi aperti, non ha ritenuto opportuno confrontarsi né con la Regione né con la Provincia, trovo il modo di ricordare i molti impegni presi e totalmente inevasi dal suo Ministero”.

“Molti lavoratori Piaggio sono in cassa integrazione mentre attendono i fondi per lo sviluppo del Drone, soldi già stanziati e bloccati in Parlamento dal suo partito ormai da un anno. Aspettano anche l’ordine dei nuovi aerei promesso dal Governo e non ancora concretizzato. E già che è in zona mi permetto di ricordare che da molti mesi le imprese del territorio aspettano l’assegnazione e l’erogazione dei bandi nazionali per l’area di crisi complessa del savonese. Di tale provvedimento, più volte sollecitato, non c’è ancora traccia. I fondi regionali sì, quelli del Governo, no”.

“Allora, caro ministro, mentre cerca qualche voto per il suo Movimento politico, già che è venuto in Liguria, cerchi anche di risolvere qualche problema tra i molti che il territorio ha sottoposto. Fino a oggi, e temo anche oggi, senza risposte concrete”, ha concluso Toti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.