IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

De Vincenzi “resuscita” Mauro Righello che entra in consiglio regionale per l’ultimo anno di mandato

Nonostante il suo successo personale nel 2015, la sconfitta del Pd lo aveva relegato in panchina

Millesimo. Con un “tesoretto” di 4.603 preferenze, terzo in casa Pd a livello ligure, nel 2015 i verdetti delle elezioni regionali non gli avevano dato scampo. Mauro Righello, ex sindaco di Millesimo per due mandati, sosta ai box da quattro anni, mantenendo, però, coerenza e voglia di lavorare per un partito che spesso gli ha messo i bastoni tra le ruote. Ora, però, potrebbe riacquistare un ruolo da titolare. Come? Grazie all’annuncio della candidatura a sindaco di Luigi De Vincenzi a Pietra Ligure, ufficialmente in corsa per un terzo mandato da sindaco.

Con la vittoria odierna alle elezioni amministrative di Pietra Ligure, Luigi De Vincenzi lascerà il suo incarico da consigliere regionale del collegio savonese per dedicarsi a tempo pieno al suo ruolo di sindaco di Pietra Ligure: a prendere il suo posto, probabilmente nella prima settimana di giugno entrerà in gioco come titolare Righello, in rappresentanza della Val Bormida e della provincia di Savona.

E proprio Righello è stato uno dei primi a telefonare a De Vincenzi per complimentarsi per la sua elezione a Sindaco. “Inutile negare che sono contento di poter entrare in consiglio regionale – commenta Righello – lavorerò già dal primo momento con serietà e impegno”.

“Sarò inoltre a sostegno di tutti i sindaci e gli amministratori del mio territorio, senza distinzione per il colore politico, che contatterò a breve personalmente, e mi auguro di essere per tutti un’alternativa concreta, seppur dai banchi della minoranza, a questo panorama regionale che sta perdendo di vista le priorità dei liguri, prima fra tutti la sanità pubblica” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.