IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rivasamba campione! Taggia battuto 2-0

Due gol ad inizio del secondo tempo spengono le speranza dei giallorossi

Albissola Marina

rivasamba

Buon pomeriggio dallo stadio Farraggiana di Albisola Marina. Sarà il teatro dell’ultimo atto di Coppa Italia Promozione Liguria tra il Taggia e il Rivasamba. Entrambe le squadre hanno vinto il proprio girone: i taggesi nel girone A hanno passato il turno a quota 7 punti imbattuti, gli avversari nel girone G imbattuti con 3 vittorie consecutive. Dopo il passaggio del turno è stato tutto abbastanza semplice, però oggi è una partita a parte, è la finalissima: un sogno per entrambe alzare la coppa dopo una stagione in campionato tra alti e bassi sia per il Taggia nel gruppo A che per il Rivasamba nel gruppo B.

Le due squadre scenderanno in campo con le seguenti formazioni:

TAGGIA: Pronesti, Arduin, Di Fabrizio, Pinasco,  Minghinelli, Ravonconi, Gallo, Gerbasi, Fiuzzi, Salmaso, Guirat

Mr. Maiano avrà a disposizione in panchina i seguenti giocatori: Prato, Balbo, Coluccio, Magione, Rosso, Codeglia, Tarantola

RIVASAMBA: Assalino, Zapelli,Latin, Porro, Di Carlo (c), Mazzino, Momteverde, Busi, Paterno, Vottero, Capalbo

Mr. Del Nero avrà a disposizione in panchina i seguenti giocatori: Barbieri, Garibaldi, Scarpino, Sanna, Guaitoni, Tuvo, Barbagallo, Del Nero Fontana

Spettatori: una cinquantina circa

Clima: giornata nuvolosa con possibili precipitazioni e molto vento

La partita sarà diretta dal Sig. Noce della sez. Genova di coadiuvato dal Sig. Nista della sez. di La Spezia  e dal Sig. Cucchiar della sez. di La Spezia

calcio

Noce fischia l’inizio della partita. La finale di coppa è iniziata

3′ il Rivasamba è partita fortissimo costringendo a i giallorossi nella propria metà campo

5′ il Taggia sta cercando di uscire dalla metà campo per creare la prima occasione della partita

7′ calcio di punizione di Salmaso ma pallone troppo su Assalino

9′ ci prova Fiuzzi di testa a sorprendere il portiere avversario ma pallone troppo debole e recuperato dall’estremo difensore

11′ partita già molto combattuta in queste battute iniziali con le due formazioni che cercano di creare occasioni importanti

14′ prima palla gol per il Rivasamba che con Capalbo tutto da solo in area di rigore e non marcato calcia sopra la traversa. Occasione buttata via per gli arancioni

16′ calcio di punizione dal limite. Sul pallone c’è Fiuzzi che calcia, palla carambola addosso ad un difensore genovese e arriva sui piedi di Pinasco che spara sopra la traversa

20′ bella triangolazione degli imperiesi ma arbitro ferma tutto per fuorigioco di Guirat

22′ calcio di punizione di Latin che mette in mezzo ma pallone deviato da un difensore giallorosso. Sulla successiva azione bella parata di Pronesti che salva un gol sicuro

25′ partita ancora ferma sullo 0-0. Però molto interessante

26′ ammonito Assolino per aver preso la palla fuori dall’area di rigore. Calcio di punizione interessante. Sulla palla Ravonconi, palla deviata in angolo. Ottimo momento del Taggia

30′ altra palla gol per il Rivasamba con Capalbo che cerca di superare Pronesti con il pallonetto ma pallone altissimo sopra la traversa

33′ bella palla di Paterno che apre sulla destra per Zapelli che non arriva sulla palla

35′ bella azione degli imperiesi però Salmaso viene atterrato. Calcio di punizione dello stesso numero 10 ma pallone calciato malissimo respinto dalla difesa

40′ timido tentativo dalla trequarti di Mazzino, pallone lontano dallo specchio della porta

44′ bel gesto tecnico di Vottero che con una spettacolare mezza rovesciata cerca di impensierire il portiere giallorosso

45′ senza recupero Noce manda i giocatori negli spogliatoi. Fine primo tempo

Inizio del secondo tempo

1′ sostituzione Taggia: esce Gerbasi entra  Tarantola

2′ partita ripresa con lo stesso ritmo del primo tempo

3′ ottimo calcio di punizione di Tarantola portiere avversario mette in angolo. Sul successivo angolo Assolino con un tuffo riesce a deviare un pallone pericolo

5′ 1-0 Rivasamba. Vantaggio degli arancioni che dopo 3 tentativi sono riusciti a segnare con Paterno. 2 parate super di Pronesti che aveva salvato il risultato ma al terzo tentativo non é riuscito a opporsi alla conclusione

6′ ammonito per fallo irruento Minghinelli. Si accende un mini rissa subito sedata da Noce. Sostituzione Rivasamba: esce Zapelli entra Del Nero

7′ 2-0 Rivasamba. Proprio il neo entrato calcia un punizione pennellata su Busi che con uno splendido taglio in area di rigore anticipa tutti e batte Pronesti. Risultato messo in cassaforte

9′ punizione di Di Carlo ma ben parata da Pronesti

15′ sostituzione Taggia: esce Pinasco entra Rosso

18′ grazie al doppio vantaggio i genovesi hanno preso coraggio voglio incrementare il risultato

24′ imperiesi cercano di ridurre lo svantaggio ma non riescono a scardinare la difesa genovese ben posizionata in campo

29′ imperiesi che in tutti i modi cercano di creare occasioni importanti ma non riescono a concretizzare le belle azioni che creano

33′ calcio di punizione di Barbagallo ma respinto da Di Carlo di testa

37′ bella azione di Guirat che impensierisce Assalino che in tuffo devia la palla

39′ sostituzione Rivasamba: esce Vottero entra  Sanna

42′ la partita è quasi finita. Poche speranze per il Taggia

44′ sostituzione Rivasamba: esce Capalbo entra Tuvo

3 minuti di recupero

48′ fine della partita. 2-0  per i genovesi. Scatta la festa per il Rivasamba. Vincitrice della Coppa Italia di Promozione stagione 2018-2019.

Alla fine la coppa è stata alzata dai sestresi del Rivasamba, amaro in bocca per i giallorossi di Taggia che si devono consolare con il secondo posto anche per una direzione di gara non brillantissima. Fine del primo tempo i giochi erano ancora aperti, ma l’inizio del secondo tempo è stata drammatico per taggesi che in poco più di 5 minuti hanno subito 2 gol. Dopo il duplice vantaggio per i neroarancio è stata una partita in discesa. Poche palle sfruttate o sprecate dagli avversari per ridurre lo svantaggio. Poi partita controllata e gestita dai sestresi fino al triplice fischio finale quando è scattata la festa. La coppa viene consegnata nelle mani di capitan Di Carlo che la alza al cielo consacrando il Rivasamba campione e detentore della coppa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.