IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consiglio regionale, De Paoli lascia la Lega ed entra nel gruppo misto

Strappo in apertura della seduta di questa mattina

Liguria. Il consigliere regionale della Lega Giovanni De Paoli, presidente della commissione Territorio e Ambiente, lascia il partito ed entra nel gruppo misto.

Lo strappo definitivo si è consumato questa mattina in apertura del Consiglio regionale, in forte polemica con i vertici regionali e nazionali del Carroccio. De Paoli ha puntato il dito contro l’arroganza di alcuni esponenti della Lega, non condividendo alcune scelte della Regione in tema di sanità (nel mirino l’assessore regionale Sonia Viale).

Tuttavia, secondo quanto appreso, la goccia che ha fatto traboccare il vaso sarebbe stata la gestione delle elezioni comunali a Varese Ligure, comune della Val di Vara.

De Paoli ha riferito che non farà comunque mancare il voto alla maggioranza di centrodestra in Regione. De Paoli ha spiegato: “Non condivido certe scelte fatte in sanità da questa giunta” e ha concluso: “Ho sempre difeso e sempre difenderò i miei concittadini, le persone deboli che hanno bisogno. Lascio questo partito e aderisco al Gruppo misto”.

L’ormai ex consigliere leghista era finito alla ribalta delle cronache per una frase omofoba pronunciata a margine di una commissione regionale: “Se avessi un figlio gay, lo brucerei in un forno”.

De Paoli ha sempre negato quanto riportato dai media, ma per il 9 luglio è già stata fissata la prima udienza del processo che lo vede imputato.

I suoi ormai ex colleghi del gruppo della Lega commentano: “Prendiamo atto della decisione di passare al Gruppo Misto del consigliere Giovanni De Paoli, che già in passato aveva dimostrato poca sintonia con il gruppo della Lega e che stamane è stata palesata in aula durante i lavori del consiglio regionale. Al collega De Paoli auguriamo buon lavoro per la prosecuzione della legislatura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.