IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confronto IVG.it, “Finale Ligure Viva”: “Cileto accusa il colpo e sminuisce la nostra civicità”

Pattaro e Colombo: "Ha usanto le aree Piaggio per un attacco davvero ingiustificato"

Finale Ligure. Sono state proprio le aree Piaggio ad infiammare il dibattito di ieri sera tra i candidati sindaco organizzato da IVG.it all’auditorium di Santa Caterina a Finale Ligure. Il botta e risposta è andato in scena tra la candidata sindaco di “Per Finale” Tiziana Cileto e la candidata sindaco di “Finale Ligure Viva” Maria Gabriella Tripepi, con al centro le responsabilità sulla gestione della vicenda Piaggio.

Quando la Cileto ha riferito “che siamo gli unici veramente civici e gli unici a non aver mai avallato gli accordi sull’azienda aeronautica”, ecco oggi arrivare la secca risposta di Ferdinando Pattaro, coordinatore di FLV e candidato alle prossime elezioni comunali, e di Sergio Colombo, consigliere comunale uscente e anche lui in corsa nella lista a sostegno della Tripepi: “Sulle aree Piaggio la Cileto ha mentito al confronto, accusando il nostro movimento civico di aver preso parte a passaggi amministrativi nei quali il nostro gruppo non ha svolto alcun ruolo”. Il riferimento è al progetto urbanistico del 2008 e all’accordo sulle aree.

“Ricordiamo a Tiziana Cileto che il nostro movimento civico, che oggi si presenta alla prossima tornata elettorale, nel 2008 neppure esisteva”.

“Ricordiamo ancora alla candidata sindaco che noi siamo entrati in maggioranza nel secondo mandato Richeri, per un breve periodo, solo nel 2010. Pensiamo che la Cileto accusi il colpo e per questo cerca di sminuire la civicità di Finale Ligure Viva, usando come pretesto politico-elettorale un tema molto importante e delicato come le aree Piaggio e la loro gestione futura, sulla quale pare non abbia alcuna idea” aggiungono ancora Pattaro e Colombo.

“Essendo civici, per natura e statuto, abbiamo partecipato in questi anni a diversi incontri di partiti politici, recentemente è capitato anche per quelli del M5S, ad esempio, ma solo per far valere il nostro voto di opinione, con un approccio ed una prassi diversa: voti di opinione, appunto, e non voti ideologici”.

“Ci ha fatto sorridere la presa di posizione di Tiziana Cileto che ha rivendicato la sua presunta civicità, in quanto tutti sanno l’origine politica di Per Finale, senza contare l’appoggio incassato quest’anno dal M5S finalese (elemento emerso nel dibattito di ieri…). Infine, una delle sue principali esponenti ha preso parte direttamente alle elezioni politiche del 2013, ovvero Simona Simonetti, candidata con Igroia e il partito di sinistra “Rivoluzione Civile”, cosa mai avvenuta per gli esponenti del nostro movimento, veramente civico e lontano da ogni dinamica partitica” concludono Pattaro e Colombo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.