IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casino online sicuri: per un Gioco legale e responsabile

Più informazioni su

Il gioco d’azzardo virtuale è una forma di intrattenimento che sta riscontrando sempre maggiore successo.

Tuttavia, per evitare di incappare in spiacevoli sorprese, è fondamentale scegliere solo le piattaforme legali, ovvero che hanno ottenuto la licenza AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato).

Negli ultimi tempo, del resto, si è assistito all’ufficializzazione del marchio “Gioco legale e responsabile“, che consente di avere la certezza di intraprendere un intrattenimento garantito dallo Stato, in cui vige la massima trasparenza per quanto riguarda le regole e le probabilità di vittoria, in modo da tutelare al meglio i giocatori, che possono incappare facilmente in truffe.

Ma qual è lo scopo che si vuole raggiungere? Combattere la dipendenza da gioco ed aiutare le persone a concepire questa forma di intrattenimento come un passatempo piacevole e non come un qualcosa di negativo, dal quale è necessario tenersi alla larga.

Infatti, se utilizzati in maniera adeguata ed adottando le dovute precauzioni, i casinò virtuali possono aiutare gli utenti a fare una pausa dalla frenesia e dallo stress della vita di tutti i giorni. Il portale AuraWeb.it offre tante informazioni utili relative alle piattaforme online legali.

Gli strumenti AAMS previsti per la tutela dei giocatori

L’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato e gli operatori che hanno ottenuto la licenza, per tanto legali, attraverso l’adesione ai dettami del “Gioco legale e responsabile”, si impegnano a fornire ai giocatori degli strumenti importanti per prevenire la dipendenza da gioco e per impedire spiacevoli sorprese. Prima di tutto viene concessa la possibilità dell’autolimitazione del gioco, che è settabile in fase di registrazione e che permette all’utente di stabilire preventivamente i limiti di denaro depositabili settimanalmente.

Non si tratta, tuttavia, di un vincolo, in quanto i limiti possono essere modificati in qualunque momento. Onde evitare,però, di favorire decisioni dovute ad impulsi inadeguati, la modalità entra in vigore dopo una settimana. Inoltre, nel caso in cui si tema di perdere il controllo, è possibile chiedere all’operatore la sospensione del conto di gioco. Di fatto, è possibile inibire l’accesso alla piattaforma, specificando un arco temporale preciso entro il quale non sarà possibile effettuare versamenti e giocare.

Il conto, tuttavia, può essere sospeso temporaneamente o indeterminatamente. Nell’ultimo caso la revoca deve essere richiesta contattando il casinò virtuale via telefono. Tuttavia, non entrerà in vigore prima di 6 mesi. Non bisogna dimenticare, poi, che sono disponibili un numero verde (800 921 121) ed il portale di gioco responsabile, che garantiscono l’anonimato ed ai quali è possibile rivolgersi per chiedere aiuto in caso di dipendenza da gioco.

Quando il gioco d’azzardo diventa un problema?

Secondo quanto emerso dalle statistiche, circa 20 milioni di Italiani hanno giocato con denaro reale almeno una volta nella vita e senza sviluppare alcun tipo di dipendenza. Dunque, quando il gioco d’azzardo diventa un problema? Sicuramente, quando non si riesce a mettere dei limiti al denaro, ma anche al tempo speso per giocare.

Ciò procura, come si può immaginare, conseguenze negative sul giocatore, sulla famiglia, sugli amici ed anche sulla comunità in cui si trova a vivere. Del resto, recenti ricerche attuate per tracciare le linee guida del Gioco legale e responsabile hanno messo in evidenza che l’1% della popolazione adulta ha problemi di gioco.

Inoltre, è stato dimostrato che i figli che devono fare i conti con genitori che soffrono di questo tipo di dipendenza hanno possibilità maggiori di sviluppare lo stesso problema. Per capire se si è affetti da questo tipo di disturbo è possibile andare sul sito della FeDerSerD (Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenza).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.