Via libera

Carcare, in consiglio comunale passa l’ordine del giorno sull’Area di Crisi Industriale Complessa

“Per promuovere azioni mirate a far sì che risorse pubbliche non siano disgiunte dall’aumento dei posti di lavori”

comune di carcare

Carcare. Concordemente alla proposta formulata dai consiglieri di minoranza di Cairo Democratica, anche i consiglieri di minoranza del Comune di Carcare hanno presentato l’ordine del giorno sull’Area di crisi industriale inserita tra i punti in approvazione del consiglio comunale che si è svolto nella serata di lunedì 29 aprile.

Lunedì sera infatti, durante il consiglio comunale, il gruppo consiliare “Lorenzi Sindaco” ha presentato e illustrato l’ordine del giorno sull’Area di crisi industriale complessa “per promuovere tutte le azioni idonee e possibili per far sì che risorse pubbliche non siano disgiunte dall’aumento dei posti di lavoro e per chiedere alla Regione che, per quanto di sua competenza, proceda in modo celere alla pubblicazione dei bandi per nuove attività produttive per investimenti sotto il milione e mezzo di euro fermi a fine 2017”.

Dopo una discussione un po’ animata tra il gruppo “Lorenzi Sindaco” e il consigliere della Lega si è passati alla votazione con il seguente risultato: 4 voti a favore (Mirri, Lagasio, Lorenzi e l’assessore Bertone); 7 voti di astensione ( De Vecchi, Bologna, Ugdonne, Ferraro, Camoirano, Resio e Alloisio); un voto contrario (Legario)

Essendo stato approvato l’ordine del giorno a maggioranza delibera di “impegnare il sindaco e la giunta a promuovere tutte le azioni idonee per la divulgazione presso tutte le istituzioni pubbliche del documento approvato”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.