IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, presentato il progetto “Non sprechiamo, aggiungiamo un pasto a tavola”

In Val Bormida una rete di Comuni, associazioni e supermercati per aiutare i più bisognosi

Cairo Montenotte. Quattro Comuni, sette associazioni e otto punti vendita coinvolti nell’iniziativa “No allo spreco – Sì alla solidarietà”. E’ stato presentato questa mattina il progetto che vede come capofila l’Anteas che prevede la creazione di un centro di raccolta di derrate alimentari da distribuire ai più bisognosi.

Cairo, Carcare, Cengio e Millesimo i Comuni che hanno aderito insieme al Circolo “Don Pierino” (la cui sede diventerà il polo logistico della merce da distribuire), la Caritas di Cairo, Cengio e Millesimo, gli Alpini di Carcare e I-Care Valbormida, mentre i supermercati saranno il Conad, Ok Market e Prestofresco (con i vari punti vendita presenti sul territorio.

L’Anteas si occuperà di recuperare la merce (con dicitura da consumarsi preferibilmente entro) e ogni tre mesi rilascerà una dichiarazione di quella donata. Il Circolo “Don Pierino”, presieduto da Roberto Speranza, vice sindaco di Cairo, funzionerà da deposito e, attraverso un adeguato sistema informatico, sarà possibile avere la costante conoscenza dei prodotti disponibili. Le associazioni accreditate, inoltre, potranno prenotare on line le derrate da distribuire a chi ne ha effettivamente bisogno.

Una rete capillare, dunque, per far sì che lo spreco alimentare non solo venga recuperato, ma anche che vada per finalità nobili. Verranno infine attivate campagne di sensibilizzazione, in primis nelle scuole e tra i giovani, per sostenere il progetto ma, soprattutto, per creare un supporto ai volontari ed educare alla condivisione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.