IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bandiere Blu, in provincia di Savona riconfermati tutti i 13 Comuni. Premiati anche 4 approdi turistici

Loano e Varazze raddoppiano con la bandiera per spiagge e porto

Provincia. Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure e Varazze per le spiagge e Marina di Andora, Marina di Alassio, Marina di Loano e Marina di Varazze tra gli approdi turistici. Sono questi i comuni ed i porti del savonese ad aver ottenuto la Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento della Fee (Foundation for Environmental Education) che certifica l’eccellenza e la pulizia del mare.

Bandiera Blu 2019 Borghetto

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987, che viene assegnato ogni anno in 48 paesi del mondo che rispettino criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. La Liguria è ormai da anni la Regione che ottiene il maggior numero di riconoscimenti per le acque eccellenti ed i servizi offerti.

I vessilli sono stati consegnati questa mattina, durante una cerimonia tenutasi a Roma. Tra le cittadine, sono stati riconfermati tutti e tredici i “vincitori” dello scorso anno. Tra i porti, invece, c’è il “ritorno” di Marina di Loano mentre restano fuori dall’elenco la Vecchia Darsena di Savona e Cala Cravieu a Celle Ligure.

“Per il decimo anno consecutivo le spiagge di Loano si confermano tra le migliori a livello europeo – spiega il primo cittadino loanese Luigi Pignocca – La Fee ha nuovamente premiato la qualità delle nostre acque marine e l’eccellenza dei servizi offerti dai nostri stabilimenti balneari. Aver ottenuto ancora una volta la Bandiera Blu certifica per l’ennesima volta la bontà delle iniziative che la nostra amministrazione ha messo in atto per migliorare l’impatto che le attività antropiche hanno sull’ambiente marino e le campagne di sensibilizzazione rivolte a residenti e turisti. La Bandiera Blu è un riconoscimento conosciuto a livello internazionale – aggiunge ancora il sindaco di Loano – Ciò significa che qualsiasi turista verrà in vacanza a Loano, sia connazionale che straniero, saprà subito che il nostro litorale offre livelli di balneazione di qualità e gli stabilimenti servizi di prim’ordine. Voglio ringraziare l’ufficio tecnico e l’ufficio ambiente per l’ottimo lavoro svolto nella predisposizione della documentazione e delle domande”.

Il sindaco di Borghetto, Giancarlo Canepa: “Ottenere per il quinto anno consecutivo questo importante riconoscimento è per noi motivo di grande soddisfazione. Non è facile riconfermarsi. Ciò significa che stiamo lavorando bene. La Bandiera Blu rappresenta un valore aggiunto da offrire a residenti e turisti”.

Il sindaco di Varazze Alessandro Bozzano nota: “Per la diciottesima volta alla nostra città viene riconosciuta la Bandiera Blu per le spiagge, il prestigioso vessillo attribuito dalla fondazione Fee alle località costiere che si distinguono per la gestione ambientale del proprio territorio”. L’assessore all’ambiente varazzino, Massimo Baccino, aggiunge: “Dalla recente classificazione delle qualità delle acque di balneazione, valutata sul quadriennio 2015/2018, mi preme sottolineare che Varazze ha raggiunto l’eccellenza in ogni punto di campionamento, monitorato mensilmente da Arpal durante la stagione balneare. Abbiamo ottenuto un nuovo accreditamento del nostro Centro di educazione ambientale presso il sistema ligure a testimonianza della professionalità del personale dedicato e del grande lavoro svolto con le scuole, con i cittadini e con i turisti, ricordando in particolare l’intensa campagna di comunicazione rivolta al nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti; abbiamo rinnovato la richiesta di adesione alla carta di Partenariato Pelagos, ottenuta nel 2016; le scuole varazzine ogni anno hanno partecipato al programma Ecoshools ottenendo sempre la Bandiera Verde, siano stati tra i primi comuni del comprensorio del Beigua e non solo ad adeguare il sistema di gestione ambientale alla nuova edizione della norma ottenendo il certificato Uni En Iso 14001:2015. Tanto per citare alcune delle attività importanti che hanno consentito il rispetto dei criteri per l’ottenimento di una corretta e migliore gestione ambientale rispettando peraltro i criteri di assegnazione della Bandiera Blu”. E l’assessore Pierfederici, oggi a Roma alla cerimonia nazionale: “Miglioramento del verde e del decoro urbano, efficientamento energetico e utilizzo di energie rinnovabili, interventi di riqualificazione urbana, attività sportive e turistiche ecosostenibili, altri obiettivi che sono stati raggiunti che aggiungo a quanto già evidenziato dall’assessore Baccino”.

arboscello bandiera blu

Il commento del sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello: “Un onore essere a Roma a ritirare la ventunesima Bandiera Blu. Riconoscimento importantissimo che premia il lavoro dell’ Amministrazione comunale e delle strutture balneari e turistiche. La Bandiera Blu non è un semplice vessillo da esporre ma è un indicatore della balneabilita’ delle acque, della quantità e qualità dei servizi a disposizione e della sostenibilità ambientale di un territorio. Per Bergeggi questa è la ventunesima bandiera, un record assoluto, ottenuta con continuità dal 2001, confermando il nostro paese all’avanguardia, migliorando anno dopo anno le performance ambientali”.

Ecco le parole dell’assessore comunale all’ambiente del Comune di Ceriale Eugenio Maineri: ““Grande soddisfazione per il nostro Comune e per i nostri operatori turistici, siamo ancora una volta orgogliosi di questo riconoscimento. In questo mandato amministrativo agiremo per implementare ancora di più i requisiti necessari per ottenere la Bandiera Blu, indispensabili per una località turistica come la nostra. Sono stati premiati i nostri interventi per l’accesso alle spiagge dei disabili, con più parcheggi per i diversamente abili sul lungomare, ad esempio, e i nuovi servizi sensoriali”.

L’assessore al turismo di Pietra Ligure, Daniele Rembado, si dice “orgoglioso di avere meritato la Bandiera Blu nei 5 anni di mandato”.

Bandiera Blu 2019 Pietra Ligure

Un’abbondanza di vessilli che testimonia la qualità del litorale ligure, e savonese nello specifico, a 360 gradi: fra i criteri necessari per l’assegnazione della Bandiera Blu, previsti dagli standard della FEE, ci sono infatti requisiti inerenti “l’assoluta validità delle acque di balneazione” (devono avere una qualità “eccellente”) ma anche altri aspetti, dall’educazione ambientale all’efficienza della depurazione, dalla raccolta differenziata alle aree pedonali, piste ciclabili e spazi verdi, fino alla dotazione di tutti i servizi sulle spiagge e ai servizi in merito alla sicurezza e rispetto degli ecosistemi marini. Parametri che, se rispettati, portano all’assegnazione dell’ambita Bandiera Blu, che a sua volta si trasforma in un punto di forza per i comuni.

In generale, la nostra regione si conferma al primo posto per numero di riconoscimenti: ben trenta, tre in più dell’anno scorso. Si tratta di Imperia, Riva Ligure (Imperia), Sanremo (Imperia). A livello nazionale le bandiere blu sono 183, 8 in più rispetto al 2018: la Liguria, numeri alla mano, concentra su di sé quasi un sesto di tutte le Bandiere blu italiane. Sul fronte degli approdi sono sei, a livello nazionale, quelli che si aggiungono quest’anno alla lista, di cui due in Liguria: Goimperia (Imperia) e Marina di Loano (Savona).

Per la Marina di Alassio si tratta di una riconferma: “La Bandiera Blu per gli approdi – spiegano dalla Marina di Alassio – rappresenta il riferimento per la qualità dei servizi offerti e per l’impegno nella tutela ambientale del territorio. Esserne i beneficiari dal 2006 significa aver avviato e messo in pratica una fattiva politica di servizi e di tutela ambientale. Il riconoscimento ci spinge ogni anno a migliorare l’offerta e introdurre novità nel segno dell’innovazione e della tutela ambientale”.

“La nostra regione – spiega il presidente di Regione Liguria – si conferma al vertice nazionale, incrementa il suo bottino e stacca ulteriormente la seconda in classifica, la Toscana, ferma a 19. Si tratta della conferma di un percorso virtuoso fatto di valorizzazione delle nostre coste, attenzione all’ambiente e ai servizi, che viene premiato di anno in anno: grazie a questo il turismo ligure sta diventando sinonimo di turismo di qualità. Anche se la Liguria offre molto di più, non è il caso di dimenticare che il mare della Liguria è il più bello d’Italia. Il risultato di oggi è il riconoscimento di un impegno costante, di squadra, fatto di collaborazione tra amministrazione regionale, enti locali e balneari, con l’unico obiettivo di per raggiungere standard sempre più elevati di qualità ambientale per le nostre località turistiche balneari”.

L’elenco delle Bandiere Blu 2019 in Liguria

IMPERIA
1. Bordighera – Zona Ovest di Capo Sant’Ampelio, Zona Est di Capo Sant’Ampelio
2. Sanremo – Rio Foce, Tre Ponti, Imperatrice Corso Marconi, Bussana
3. Taggia – Arma di Taggia
4. Riva Ligure – Ex Bungalow
5. Santo Stefano al Mare – Baia Azzurra, Il Vascello
6. San Lorenzo al Mare – U’Nustromu/Prima Punta, Baia delle Vele
7. Imperia – Spianata Borgo Peri, Borgo Prino Foce, Borgo Marina

SAVONA
8. Ceriale – Litorale
9. Borghetto Santo Spirito – Litorale
10. Loano – Spiaggia di Loano
11. Pietra Ligure – Ponente
12. Finale Ligure – Spiaggia di Malpasso/Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del Porto, Varigotti, Castelletto San Donato
13. Noli – Capo Noli/Zona Vittoria/Zona Anita/ Chiariventi
14. Spotorno – Lido
15. Bergeggi – Il Faro, Villaggio del Sole
16. Savona – Fornaci
17. Albissola Marina – Lido
18. Albisola Superiore – Lido
19. Celle Ligure – Levante, Ponente
20. Varazze – Arrestra, Ponente Teiro, Levante, Teiro, Piani D’Invrea

GENOVA
21. Camogli – San Fruttuoso, Spiaggia Camogli Centro/Levante
22. Santa Margherita Ligure – Scogliera Pagana, Punta Pedale, Paraggi, Zona Milite Ignoto
23. Chiavari – Zona Gli Scogli
24. Lavagna – Lungomare
25. Moneglia – Centrale, La Secca, Levante

LA SPEZIA
26. Framura – Fornaci (Spiaggia Confine Deiva Marina), Spiaggia La Vallà-Apicchi
27. Bonassola – Lato Est e lato Ovest
28. Levanto – La Pietra, Casinò, Ghiararo
29. Lerici – Lido, San Giorgio, Eco del Mare, Fiascherino, Baia Blu, Colombo
30. Ameglia – Fiumaretta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.