IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Area di crisi industriale nel savonese, a giugno i bandi da 12,5 mln. Pasa (Cgil): “Pressing sulle infrastrutture”

Oggi il vertice in Regione sull'iter in corso per l'arrivo degli investimenti

Savona. Si è tenuto questo pomeriggio in Regione Liguria l’incontro richiesto da Cgil, Cisl e Uil di Savona con al centro l’iter sull’dell’area di crisi industriale complessa del Savonese. Erano presenti i funzionari della Regione, l’assessore regionale Benveduti, il presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri, l’Autorità di Sistema Portuale e Confindustria Savona.

“Buone notizie, i bandi regionali per le nuove attività produttive – 12,5 mln di euro – saranno disponibili a fine giugno per essere pronti a ricevere progetti nel periodi di luglio_settembre” afferma il segretario provinciale della Cgil di Savona Andrea Pasa.

Una misura tempestiva rivolta alle piccole e medie imprese, che vuole rispondere alle esigenze di un territorio che è ancora in attesa dei finanziamenti del bando nazionale. Nel dettaglio ecco il prospetto illustrato nel corso dell’incontro: 3,5 mln di euro per ricerca e sviluppo già messi in opera; 3 mln di euro su infrastrutture di ricerca previsti per il prossimo autunno; 2,7 mln di euro su politiche attive dal mese di luglio sulla base dell’analisi degli interessati; “inoltre, finalmente, è stato formalizzato il “bacino dei lavoratori interessati”, così come richiesto dall’accordo di programma. Sono circa 5mila, il 37% over 60, il 40% tra 18-35 anni, mentre il 35% è senza un diploma di scuola superiore” aggiunge l’esponente sindacale.

“La nota dolente riguarda le infrastrutture, il Ministero dei Trasporti, firmatario dell’accordo, non ha ancora sviluppato nulla sulle opere che il territorio aveva indicato come strategiche”.

“È necessario quindi sollecitare il Ministero affinchè anche questo tassello possa andare a posto e garantire quindi un assetto infrastrutturale che consenta di dare massima espressione ai nuovi investimenti e produzioni nel savonese, mantenendo così gli impegni per una nuova occupazione che questa provincia attende ormai da tempo” conclude Pasa.

“Dopo il nostro sollecito, abbiamo notato un atteggiamento più propositivo. Ma, raccogliendo anche le istanze del territorio, abbiamo condiviso la necessità di accelerare subito per partire con la presentazione dei progetti a luglio” sottolinea l’assessore regionale Benveduti.

L’agevolazione sarà un mix tra fondi a prestito rimborsabile più accompagnamento a fondo perduto. “Abbiamo pensato alla presentazione dei progetti – conclude Benveduti -, e non alla manifestazione d’interesse, proprio per evitare un doppio passaggio, che avrebbe creato le stesse criticità riscontrate con il bando nazionale, non compatibili con i tempi d’investimento delle imprese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.