IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alice Manca, taekwondo d’argento all’Open di Riccione per la savonese

Alice Manca sul podio a Riccione: un'intervista per la giovane campionessa savonese, tra sport, famiglia e studio. Come cresce una stella dello sport

Più informazioni su

Savona. Alice Manca conquista una preziosa medaglia d’argento all’Open di Riccione di taekwondo, gara di combattimento ormai affermatasi come uno degli appuntamenti più importanti del calendario agonistico. Sabato 11 e Ddomenica 12 maggio, sui dieci tatami allestiti al PlayHall, si sono affrontati oltre 1.400 atleti provenienti da tutta Italia, oltre che da San Marino, Svizzera, Austria, Moldavia e Israele. In un contesto altamente competitivo, brilla la giovane Alice Manca, che porta sul secondo gradino del podio i colori dell’Olimpia Savona, ritrovando il sorriso in una stagione costellata da troppi infortuni.

Come si sente dopo aver vinto l’argento in una gara così importante e difficile?
“Sono soddisfatta della mia prestazione, arrivare fino in fondo in contesto come questo, con tante avversarie molto forti non è mai facile, a maggior ragione per me che quest’anno non sono riuscita ad allenarmi con la dovuta continuità a causa di qualche problema fisico. Ma la strada e quella giusta”.

Nel primo turno ha dovuto vedermela con la vice-campionessa italiana in carica, la piemontese Santaniello, riuscendo a vincere nettamente 29 a 8.
“È stato il risultato che mi ha fatto svoltare nella gara. Vincere così nettamente contro un’avversaria come lei mi ha caricata e ho potuto affrontare al meglio anche la semifinale, vincendo 24 a 4. Purtroppo in finale non sono riuscita a gestire al meglio alcune situazioni, uscendo sconfitta per 25 a 18. Un po’ di rammarico c’è, ma sono contentissima di questa medaglia e della prestazione offerta per quasi tutta la gara”.

Per lei anche una dedica speciale nel giorno della festa della mamma.
“La medaglia è tutta per lei, ieri nel giorno della sua festa si è alzata alle 6.30 per venire a fare il tifo per me. È sempre in prima fila ogni volta che combatto, mi ha fatto piacere poterle dedicare un bel risultato”.

Quali sono i suoi obiettivi per il finale di stagione?
“A luglio sarò impegnata in un’altra gara molto impegnativa, a Martano (Lecce), l’internazionale Grecia Salentina. Sarà un periodo difficile per me, perché negli stessi giorni dovrò sostenere l’esame di maturità, ma voglio comunque raggiungere un bel risultato anche sul tatami e chiudere bene quest’anno travagliato, per iniziare subito a programmare, con il mio maestro Giovanni Caddeo, la prossima stagione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.