IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alessandro Bozzano (Essere Varazze): “Non c’è alternativa alla continuità”

“Vogliamo continuare a lavorare per terminare le tante, tantissime opere iniziate e per farne altre”

Varazze. “Fare il sindaco significa lavorare fino all’ultimo minuto dell’ultimo giorno in cui sei in carica. Significa presidiare il territorio, tutto il territorio, perché bisogna conoscerlo. Fare il sindaco significa conoscere le esigenze dei cittadini, della città e della associazioni, che noi abbiamo messo al centro della nostra azione di governo”.

Alessandro Bozzano

Esordisce così, a pochi giorni dal voto delle amministrative 2019 (26 maggio), il sindaco uscente e candidato sindaco di “Essere Varazze” Alessandro Bozzano, che ha proseguito: “Noi chiediamo ai cittadini un voto di continuità per continuare a lavorare, per terminare le tante, tantissime opere messe in campo per la città, e per farne altre”.

“Lavorare, la logica del fare, la logica dell’accordo e la capacità di decidere sono tutto per le nostre comunità. Non è un voto di alternativa: non c’è alternativa alla continuità, quando la continuità è in una logica di sviluppo positivo della città, come avvenuto in questi 5 anni”.

“Feci alcune promesse appena divenuto sindaco e sono state tutte mantenute: la demolizione degli ex cantieri Baglietto;  la nuova caserma dei vigili del fuoco prossima a partire; il campo sportivo Varazze-Celle; piazza Dante, che è partita ed è in dirittura d’arrivo. I prossimi 5 anni, se i concittadini ci daranno fiducia, faremo la passeggiata a sbalzo, i parcheggi sotterranei davanti al palazzotto dello sport e aggiudicheremo il cantiere Baglietto, faremo le demolizione e la messa in sicurezza dell’asta terminale del rio Rianello”.

“Opere necessarie per ridisegnare completamente la zona del ponente varazzino, uno degli ingressi più grandi della nostra città e da valorizzare. Io ragiono con la ‘testa’ dell’amministratore sui progetti per la città, non con la ‘testa’ del tecnico”, ha concluso Bozzano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.