IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: Giorgio Cangiano il “re” delle preferenze, Porro la più votata del centrodestra

Per il sindaco uscente 858 voti, il segretario cittadino della Lega ha ottenuto 561 preferenze

Albenga. Ha appena finito il mandato da sindaco, senza ricandidarsi nello stesso ruolo per motivi personali, ma i suoi cittadini lo hanno premiato comunque, eccome, nel ruolo di candidato consigliere alle amministrative 2019. Si tratta del primo cittadino uscente Giorgio Cangiano (“Insieme per il Futuro” – Tomatis Sindaco), che al termine del lunghissimo spoglio elettorale ingauno, oltre ad essere primo all’interno del centrosinistra, è risultato il piú votato in assoluto, con addirittura 858 preferenze.

“Mi fa ovviamente piacere il mio risultato personale per il quale ringrazio tutti coloro che hanno avuto fiducia in me”, ha esordito Cangiano. Quindi un pensiero rivolto alla sua squadra: “Sono però ancor più soddisfatto per il grande risultato che con Riccardo Tomatis e con tutto il gruppo siamo riusciti a raggiungere recuperando in modo fantastico il divario delle Europee dimostrando che nelle amministrative contano le persone e le idee. Ora dobbiamo impegnarci al massimo per riuscire a vincere al ballottaggio. Possiamo farcela”.

Nelle file della coalizione di centrodestra (Lega-Forza Italia-Fratelli d’Italia), invece, la più votata è il segretario della Lega ingauna Cristina Porro. Dopo un ottimo risultato alle elezioni europee (seppur non sufficiente per accedere al Parlamento Europeo) nel ruolo di candidato consigliere ha ottenuto 561 preferenze.

“Un ringraziamento di cuore a tutti gli albenganesi che hanno riposto la propria fiducia in me con il loro voto, rendendomi la candidata più votata della coalizione a sostegno di Gerolamo Calleri – è il suo commento – Un risultato straordinario e senza precedenti: sono onorata e grata a tutti voi. Non vi deluderò. E ora si riparte, tutti in corsa per il ballottaggio di domenica 9 giugno e per far vincere il cambiamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.