IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, controlli a tappeto dei carabinieri con unità cinofile: un arresto e 20 denunce

In tutto 10 pattuglie di militari hanno setacciato la cittadina ingauna

Albenga. Nell’ambito di un servizio coordinato di pattugliamento “ad alto impatto”, disposto nel contesto di una pianificazione finalizzata al controllo del territorio, 10 pattuglie di carabinieri, 2 unità cinofile “Rex” (specializzato nell’inseguimento e nella cattura) e “Bono” (addestrato alla ricerca di droga) hanno costituito imponenti dispositivi di controllo della Città di Albenga, presidiandone tutte le vie d’accesso, i vicoli del centro storico, i giardini pubblici e la stazione ferroviaria. Posti di blocco disseminati per la città hanno ancora una volta consentito di controllare e perquisire le persone ritenute sospette.

Numerose le persone fermate e controllate sul posto. Oltre 150 soggetti identificati, 80 veicoli sottoposti a verifica. I controlli sono stati estesi a tutti parchi pubblici ed anche a quello periferico della frazione di Leca. Tra gli osservati speciali anche lo scalo ferroviario ed il casello autostradale. 45 sono le persone sottoposte a misure cautelari, detentive domiciliari e di prevenzione, controllate durante i pattugliamenti.

La fitta rete di controlli ha permesso di arrestate un cittadino tunisino di 23 anni che, sebbene fosse stato espulso dal territorio nazionale l’anno scorso, con accompagnamento coattivo al proprio paese d’origine, è rientrato illegalmente in Italia, fatto per il quale la normativa vigente prevede l’arresto ed il giudizio direttissimo davanti il Tribunale di Savona, previsto per stamattina, e una nuova espulsione dall’Italia. Lo straniero, fermato da militari della Sezione Radiomobile durante un controllo notturno in Piazza del Popolo, è stato perquisito e accompagnato nelle camere di sicurezza della caserma.

Denunciati anche due cittadini marocchini che sono stati trovati in possesso di quantitativi di stupefacenti (cocaina ed hashish) a seguito di controlli con il supporto delle unità cinofile in via Trento ed in via Martiri della Foce; denunciate altre 18 persone per varie violazione a leggi speciali ed al codice penale. Di questi 14 sono stranieri.

Inoltre, nell’ambito di un controllo e successiva perquisizione da parte dei carabinieri, è stato sequestrato un coltello a serramanico di grosse dimensioni, trovato nella disponibilità di un pregiudicato finalese di 55 anni: è stato sequestrato anche denaro contante per quasi 500 euro, ritenuto frutto di guadagni illeciti connessi allo smercio di droga.

L’attività di controllo sistematico del territorio resterà ai massimi livelli grazie al supporto di militari delle Compagnie di Alassio, Savona e Cairo Montenotte e sarà ulteriormente potenziata nella stagione estiva, specie in orario notturno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.