Interdetto

Alassio, in prossimità di Piazza Partigiani scatta il divieto temporaneo di balneazione

Effettuate le controanalisi. Melgrati: “Se come auspichiamo saranno nella norma daremo il via libera alla revoca”

Nuova mareggiata ad Alassio

Alassio. Dai risultati delle analisi effettuate da Arpal emergono dati non conformi e scatta il divieto temporaneo di balneazione in un tratto del litorale alassino.

“Dopo la comunicazione dell’Arpal ci siamo subito allertati e abbiamo provveduto, attraverso Sca, a far ripetere i test che fortunatamente hanno subito dato esiti negativi”.

Parola del sindaco di Alassio, Marco Melgrati stamani ha sottoscritto l’ordinanza di divieto temporaneo di balneazione nel tratto di litorale prospiciente l’immissione in mare delle acque di Rio del Cardellino in prossimità di Piazza Partigiani.

“Le mareggiate hanno scombussolato l’ecosistema della Baia del Sole – ha spiegato lo stesso Melgrati – e subito dopo la segnalazione dell’Arpal non solo abbiamo provveduto a ripetere ulteriori prelievi ed esami ma abbiamo avviato un’indagine sul tratto del rio per verificare che non vi siano state immissioni non autorizzate”.

“Purtroppo l’ordinanza è un atto dovuto rispetto alle analisi Arpal, anche se gli esiti degli esami effettuati da Sca hanno dato esito negativo. Proprio in virtù di questi ulteriori controlli, ci aspettiamo di poter revocare il divieto quanto prima. L’Arpal, infatti, stamani ha già ripetuto i test ed entro due giorni avremo i risultati. Se come auspichiamo saranno nella norma daremo il via libera alla revoca”, ha concluso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.