IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona ritorna il progetto 4Young per la tutela e la prevenzione della salute dei ragazzi

Vi partecipa anche la Krav Maga Parabellum di Loano, che coinvolgerà i ragazzi in un corso conoscitivo gratuito di autodifesa

Savona. Mercoledì 22 e mercoledì 29 maggio l’Asd Krav Maga Parabellum di Loano parteciperà al progetto “4Young” nato nel 2018 all’interno del servizio dipendenze dell’Asl2 Savonese con l’intento di proseguire ed innovare la decennale attività di prevenzione delle dipendenze e promozione del benessere dedicata agli adolescenti.

Si tratta di un progetto pilota che coinvolge studenti degli istituti superiori della provincia formati alla “Peer Education” e ragazzi in trattamento presso gli ambulatori del Ser.D. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere tra gli adolescenti la condivisione senza pregiudizi di esperienze positive.

Per il secondo anno consecutivo la Kmp coinvolgerà i ragazzi in un corso conoscitivo gratuito di autodifesa con il fine di sensibilizzare nell’attuare comportamenti e azioni atte a rendere più sicuro l’individuo nello spazio e nel luogo in cui si trova. Nei due incontri ci si soffermerà sulla differenza tra “agire” come attivarsi riducendo le possibilità di incorrere in situazioni poco sicure e dagli esiti imprevedibili e “reagire” allontanandosi, arginando o limitando possibili danni fisici e psicologici derivanti da una situazione già in svolgimento,con un coinvolgimento diretto e attivo dello scenario. Inoltre si sottolineerà l’importanza dell’autostima e della determinazione, attraverso tecniche basilari di autodifesa.

La pratica delle arti marziali negli adolescenti ha dimostrato di favorire l’incremento della disciplina e delle capacità di concentrazione, comunicative e relazionali e di consolidare la determinazione nel raggiungere i propri obiettivi rispettando se stessi e gli altri. Stimolando l’interazione collaborativa ed il confronto con i compagni, contribuendo allo sviluppo delle capacità di aggregazione e di socializzazione.

Dice Davide Carosa, fondatore e attuale presidente della Kmp: “Ringraziamo il direttore del Ser.D. Roberto Carrozzino, le dottoresse Rachele Donini, Nicoletta Conio e Stefania Canoniero dell’Asl2 Savonese per la rinnovata fiducia nel proporci la collaborazione in questo importante progetto. La nostra associazione dal 2013, anno della sua nascita è impegnata con l’ideazione e l’attuazione di progetti di tutela e prevenzione della salute rivolto al mondo adolescenziale come il progetto ‘Vivi il tuo futuro 2.0’. Un ringraziamento anche al comitato Csen di Savona per l’appoggio e la collaborazione in tutte le attività da noi proposte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.