IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volontari europei in arrivo a Savona: daranno il loro aiuto ai bambini delle periferie

L'iniziativa fa parte del progetto "European Volunteers in Solidarity Actions"

Più informazioni su

Savona. In seguito all’evento #SavonAccogliEuropa dello scorso 28 novembre il Comune patrocina l’incontro di presentazione del Progetto “European Volunteers in Solidarity Actions E.V.I.S.A.” di lunedì 15 aprile in Sala Rossa alle ore 11, durante il quale verranno illustrate le iniziative che i volontari europei dedicano alla cittadinanza.

Insieme all’assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Doriana Rodino partecipano i rappresentanti delle organizzazioni europee di invio dei volontari europei provenienti da Spagna, Portogallo, Francia, Ungheria e Norvegia che saranno ospiti per alcuni giorni dell’ente di coordinamento Progetto Città, in collaborazione con l’ente Fondazione Comunità servizi Caritas. Questo meeting permetterà di preparare nel migliore dei modi l’arrivo dei giovani volontari che giungeranno a Savona il prossimo maggio.

“È molto importante dare la possibilità ai giovani di venire in contatto con questi progetti perché vivere in un Paese straniero è un’esperienza che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita”, dichiara l’assessore Rodino. I volontari in arrivo svolgeranno servizio per un anno in alcune realtà socio-educative e ludoteche del territorio savonese, a beneficio soprattutto di bambini con problemi sociali, economici, provenienti dalle periferie, dai quartieri popolari e di origine straniera.

Il progetto, utilizzando strumenti quali il gioco, lo sport, i laboratori artistici e la musica, promuove la consapevolezza sulla tolleranza e sulla cittadinanza attiva, promuove il dialogo interculturale e combatte l’ignoranza, la xenofobia e le discriminazioni. Inoltre, attraverso l’attività complementare “Workshop Building Bridges of Solidarity”, i volontari europei saranno protagonisti di attività di sensibilizzazione e solidarietà verso i cittadini della Valpolcevera, una delle zone interessate dalla caduta del ponte autostradale Morandi di Genova, realizzando laboratori e un grande evento di gioco e animazione per grandi e piccoli su quel territorio.

“Con il Progetto E.V.I.S.A. vogliamo contrastare il rischio di un impoverimento sociale e culturale del nostro territorio e fare conoscere ai nostri giovani l’opportunità di partecipare all’European Solidarity Corps – le parole di Adelia Marenco, referente Area Internazionale di Progetto Città – Al tempo stesso crediamo che la presenza dei giovani europei nel nostro territorio possa rappresentare un impulso alla scelta da parte dei decisori politici locali e regionali di mettere nuovamente i giovani tra le priorità di intervento, favorendo più possibile la diffusione delle opportunità europee e facilitando l’incontro tra giovani mettendo a disposizione luoghi che facilitino la diffusione delle informazioni e creino le condizioni per la nascita di progetti, associazioni giovanili e start up che li vedano protagonisti di una riattivazione del tessuto culturale e sociale ligure”.

Presentazione progetto European Volunteers in Solidarity Actions Savona

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.