IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, quasi duecento i partecipanti alla selezione interzonale della classe Optimist foto

Varazze. Si è svolta a Varazze da venerdì 29 a domenica 31 marzo la selezione interzonale della classe Optimist per la I, XIV e XV Zona, ossia Liguria, le province di Bolzano, Trento, Verona, Brescia e Mantova, e Piemonte e Lombardia.

La regata, voluta dal Varazze Club Nautico per celebrare degnamente il proprio centenario, è stata organizzata dal Varazze Club Nautico in collaborazione con il Club Nautico Celle, e riveste particolare importanza dato che è il primo passo verso la formazione delle due squadre nazionali che andranno a rappresentare l’Italia ai campionati mondiali ed europei di classe. I primi 39 classificati accedono infatti alla prima selezione nazionale che si terrà a Napoli dal 28 aprile all’1 maggio, cui farà seguito la seconda selezione nazionale che avrà luogo dal 16 al 19 maggio a Follonica.

Quasi duecento i concorrenti, suddivisi quindi in due flotte, Blu e Gialla. Venerdì 29 la giornata si annuncia buona, con una tramontana che resiste dopo alcuni giorni di vento da nord. Qualche ritardo nell’inizio delle operazioni, con la partenza della prima regata della flotta Blu spostata dalle previste ore 12 alle 13,17. Vento da nord attorno ai 6 nodi, che rinforza di 1 nodo alla partenza della flotta Gialla, alle 13,30. Fra i Blu si impone Alex Demurtas, Fraglia Vela Riva, seguito da Margherita Bonifaccio, Circolo Vela Bellano, e da Luca Bongiovanni, GDV LNI Mandello, mentre fra i Gialli Zeno Valerio Marchesini, Fraglia Vela Malcesine, precede Edoardo Guerriero, Club Nautico Ilva, e Pio Giosuè Cosentino, Yacht Club Sanremo.

La seconda regata dei Blu viene interrotta sul lasco, dato che all’improvviso il vento si azzera. Dopo una breve attesa la tramontana ritorna a soffiare, e le procedure ripartono con la partenza della flotta Gialla; la prima partenza viene data alle 14,43 ma viene annullata dato che troppe imbarcazioni si trovavano oltre l’allineamento, e dopo l’esposizione della bandiera Nera il secondo tentativo va a buon fine alle 15,23, pur mietendo alcune “vittime” fra coloro che hanno rischiato maggiormente. Il vento, sempre da nord, è attorno agli 8 nodi, e alle 15,32, quando partono i Blu sale fino a 10 nodi. Lorenzo Ghirotti dellaFraglia Vela Malcesine è il primo della flotta Gialla a tagliare, seguito da Mosè Bellomi della Fraglia Vela Riva e Lorenzo Rossi del Circolo Vela Gargnano, mentre fra i Blu Pietro Cunegatti dell’AVAL CDV Alto Lario regola Emma Mattivi della Fraglia Vela Riva ed Alessio Cindolo dello Yacht Club Italiano.

Un ulteriore rinforzo porta il vento a 12 nodi per la partenza della terza regata della flotta Gialla, con ammainata alle 16,22, seguita 12 minuti più tardi dalla partenza dei Blu. Nuovo successo di Zeno Valerio Marchesini fra i Gialli, che precede Mosè Bellomi ed Edoardo Guerriero, mentre nella flotta Blu è Emma Mattivi a mettere in fila tutti, seguita da Matteo Ciaglia, Fraglia Vela Malcesine, e Clara Lorenzi, Centro Nautico Bardolino.

Alla fine della prima giornata la classifica vede in testa Zeno Valerio Marchesini, seguito da Mosè Bellomi e Alex Demurtas, mentre prima delle femmine è Emma Mattivi.

Sole, mare calmo, ma niente vento il sabato, e dopo aver a lungo galleggiato davanti a Celle Ligure alle 15,21 il comitato di regata, presieduto da Gabriella Gabrielli, issa l’Intelligenza su Alfa rispedendo tutti in porto.

Situazione non dissimile la domenica mattina; mentre si effettuano le manovre logistiche per semplificare al massimo le operazioni di imbarco dei gommoni sui carrelli e quelle successive di carico delle imbarcazioni, alcuni timonieri della Fraglia Vela Malcesine, coadiuvati da un loro collega del Club Nautico Iilva, hanno provveduto a ripulire il tratto di mare antistante gli scivoli e in seguito gli scivoli stessi dalla sporcizia giunta in zona. A rompere il torpore domenicale alle 12,50 il segnale sonoro annuncia l’ammainata dell’Intelligenza a terra e la messa a riva della Delta su Blu che chiama i concorrenti di questa batteria a mettere in acqua le barche, seguiti dai colleghi contrassegnati con il nastro giallo. Si accendeva una flebile speranza di riuscire a portare a casa quantomeno una prova, ma alle 15 il presidente del Comitato ordinava di issare l’Intelligenza su Alfa: niente da fare, niente scarto e classifica del venerdì sera confermata, con un sospiro di sollievo per coloro che erano border line e sicuramente un po’ di rimpianto per coloro che speravano di eliminare dal totale i punti di una prova andata a male.

Premiazione nella piazza centrale del Marina di Varazze alla presenza del sindaco, Alessandro Bozzano, dell’assessore allo sport, Luigi Pierfederici, e del consigliere Ambrogio Giusto. A portare il saluto della I Zona il caposezione degli ufficiali di regata Claudio Uras. Una manifestazione di successo, grazie alla splendida accoglienza offerta dalla Marina di Varazze e a tutti volontari che hanno collaborato alla manifestazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.