Tragedia

Dramma a Porto Vado, scontro auto-moto: un morto fotogallery

Lo schianto violentissimo è avvenuto sulla via Aurelia: i due mezzi si sono scontrati e per il conducente della due ruote non c'è stato nulla da fare

Vado Ligure. Tragedia questa mattina, poco dopo le 8, sulla via Aurelia a Porto Vado dove un motociclista, Leonardo Bracco, 54 anni, di Valleggia, ha perso la vita in un uno scontro con un’auto. L’impatto tra i due mezzi è stato violentissimo e non ha purtroppo lasciato scampo al conducente della due ruote che è stato sbalzato dalla sella.

L’incidente è avvenuto all’altezza del tabacchino ed i soccorsi (che hanno mobilitato automedica, vigili del fuoco ed ambulanze della croce rossa e della croce oro mare) sono stati immediati. Purtroppo le ferite riportate nella caduta si sono rivelate troppo gravi per L.B., che lavorava come ferroviere, e ogni tentativo di salvarlo è stato inutile.

Il conducente dell’auto, una Skoda, è stato invece accompagnato in ospedale in stato di shock.

Per i rilievi dell’incidente sono intervenuti i carabinieri, la polizia stradale e la polizia locale di Vado Ligure che sono al lavoro per ricostruire la dinamica dello schianto. Secondo una primissima ipotesi, sembra che l’automobilista, F.P., classe 1966, stesse facendo inversione ad “U” sul rettilineo e, proprio in quel momento, è arrivata la moto, una Bmw, condotta dalla vittima che, nonostante un tentativo di allargare la traiettoria verso sinistra, non ha potuto evitare l’impatto.

Il sostituto procuratore Claudio Martini ha aperto un fascicolo per omicidio stradale a carico dell’automobilista per ricostruire le responsabilità per quanto accaduto. Il magistrato invece non dovrebbe disporre l’autopsia sul corpo della vittima.

Più informazioni
leggi anche
Leonardo Bracco Valleggia Rip
54 anni
Dramma a Porto Vado, la vittima dell’incidente è Leonardo Bracco 
funerali Bracco
Funerali
Cordoglio e commozione per l’ultimo saluto a Leonardo Bracco, il ferroviere deceduto nell’incidente a Porto Vado

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.