IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno verso il commissariamento? Linea dura delle minoranze: “Sindaco arrogante, nessun patto o dialogo”

I gruppi di opposizione: "Nessuna autocritica, non ci sono le condizioni per collaborare"

Più informazioni su

Spotorno. Comune di Spotorno verso il commissariamento? Ad ora potrebbe essere lo scenario più probabile per il futuro dell’amministrazione spotornese travolta dal caso dell’ex vice sindaco Gianni Spotorno, dimissionario, e coinvolto in qualità di ex promotore Azimut in una presunta truffa finanziaria milionaria che potrebbe avere possibili sviluppi già nei prossimi giorni.

Ieri hanno formalizzato le loro dimissioni gli assessori Davide Delbono e Giulia Moretti, con la giunta comunale che ha perso ben tre componenti in pochi giorni e ora è ridotta ai minimi termini. Il sindaco Mattia Fiorini, finito “sotto accusa” per un post con il quale ha difeso l’operato di Spotorno, sta prendendo tempo per valutare un possibile rimpasto nella giunta comunale e vedere se ci sono ancora le condizioni e i numeri per proseguire con il mandato amministrativo.

Tuttavia il terremoto politico non si è ancora arrestato, anche perchè le minoranze hanno adottato la “linea dura”: ieri, infatti, era trapelata la possibilità di un “patto” e un percorso di dialogo per cercare di proseguire con l’azione amministrativa, evitando a Spotorno il commissariamento e la strada delle elezioni anticipate.

La presa di posizione del primo cittadino, arrivata in serata, non è però piaciuta e così oggi i gruppi di opposizione hanno preso le distanze rispetto a qualsiasi ipotesi collaborativa: “Visto il perdurare dell’arroganza di Fiorini che ha condotto alle dimissioni di due assessori importanti, arroganza che tende a mettere davanti a tutto la sua autocelebrazione come nel comunicato di ieri nel quale non si fa alcuna autocritica e solo dopo cinque giorni si prende atto della grave situazione che sta colpendo il paese, le minoranze non ritengono sussistere le condizioni per nessun tipo di dialogo”.

“Purtroppo i Spotorno si avvia ad un nuovo commissariamento” affermano congiuntamente i consiglieri di minoranza, che attendono l’evoluzione della situazione politica, ovvero cosa dirà a farà il sindaco Mattia Fiorini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.