IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza ad Albenga, Porro (Lega) replica al sindaco Cangiano: “La sinistra ha fallito e oggi se la prende con Salvini”

"È singolare che il sindaco Cangiano, dopo cinque anni al governo della città, si sia accorto solo oggi, a ridosso delle elezioni comunali, del problema sicurezza ad Albenga"

Albenga. “È singolare che il sindaco Cangiano, dopo cinque anni al governo della città, si sia accorto solo oggi, a ridosso delle elezioni comunali, del problema sicurezza ad Albenga. Adesso è una questione reale, dopo che per anni per loro è stata una errata percezione della realtà? Prendiamo atto che abbiano cambiato idea”. Lo dichiara Cristina Porro, capogruppo Lega in consiglio comunale e segretario della sezione ingauna della Lega.

“Per giustificare le loro scelte sbagliate e il loro fallimento in materia di sicurezza, oggi l’amministrazione di Albenga punta il dito addirittura contro Matteo Salvini, ovvero il ministro che ha chiuso i porti, fermato gli sbarchi di clandestini e che sta lavorando per la sicurezza dei territori più di ogni altro nella storia del nostro Paese, passando dalle parole ai fatti. Spiace per il sindaco, ma mentre lui era a inaugurare un point e a fare campagna elettorale, il ministro Salvini era a Genova con Toti per ufficializzare ulteriori investimenti sulla sicurezza in Liguria, per videosorveglianza, spiagge sicure e più forze dell’ordine. Gesti concreti, non parole. E anche Albenga sarà tra i destinatari dei finanziamenti: che fa Cangiano, prende i fondi del ministero dell’interno, ma poi attacca il ministro sui giornali?”

“Per la prima volta da quando è sindaco parla addirittura di ‘espulsioni’: ma come, loro non erano quelli in favore dell’accoglienza e dell’immigrazione senza limiti? Non ricordiamo sue lamentele sulla sicurezza quando i governi di Renzi, della Boschi e dei suoi amici del Pd aprivano i confini e lasciavano che le nostre città venissero riempite di clandestini. Forse ha nostalgia di quei tempi. Noi no”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.