IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, il Savona si sblocca: Lavagnese battuta 2 a 0 risultati

Dopo quattro partite senza reti, i biancoblù ritrovano il gol e con le segnature di Cambiaso e Torelli tornano al successo

Lavagna. Il Savona, da parecchie settimane inchiodato alla terza posizione in classifica, in questi ultimi 5 turni di campionato cerca i punti che gli mancano per assicurarsela. Oggi i biancoblù, reduci da tre 0-0 consecutivi, scendono in campo al Riboli di Lavagna, ospiti della squadra condotta dall’allenatore che nella prima parte della passata stagione guidò gli Striscioni. I bianconeri necessitano di punti per garantirsi la permanenza in Serie D. All’andata finì in parità, 2 a 2.

lavagnese

La cronaca. Luca Tabbiani manda in campo Caruso, Casagrande, Purro, Queirolo, Fonjock, Tos, Saccà, G. Basso, Oneto, Alluci, El Khayari. Locali in campo con il 4-3-3.

A disposizione ci sono Nassano, G. Bacigalupo, Avellino, Ranieri, Botteghin, Gnecchi, Romanengo, S. Basso, Bonaventura.

Alessandro Grandoni schiera il Savona con Fiory, Garbini, Grani, Venneri, Miele, Guarco, Cambiaso, Degli Innocenti, Piacentini, Lombardi, Virdis. Il Savona gioca con il 4-3-1-2.

In panchina siedono Gallo, Aretuso, David, Zola, Federico, Kallon, Torelli, Muzzi, Tognoni.

Arbitra Mauro Gangi della sezione di Enna, assistito da Luca Noè Marseglia e Luca Bernasso (Milano). Lavagnese in completo rosso con inserti bianconeri; Savona con la tradizionale maglia a strisce biancoblù con calzoncini bianchi e calzettoni blu.

Il primo tentativo, al 3°, è di Virdis: respinto.

Al 5° l’ex Saccà commette fallo su Lombardi. Lo stesso Lombardi calcia la punizione, palla indirizzata verso l’angolo basso alla destra di Caruso che para respingendo in angolo. Il primo tiro dalla bandierina della partita non dà frutti.

Al 9° è la Lavagnese a calciare il suo primo corner. Sugli sviluppi Oneto cerca la deviazione vincente, la difesa savonese respinge.

Al 12° va al tiro El Khayari: la difesa savonese respinge in corner.

Al 15° viene ammonito Guarco per un intervento falloso su Saccà.

Sono i padroni di casa a fare la partita con grande intensità e al 17° beneficiano del terzo calcio d’angolo. Lo calcia Saccà, palla a Fonjock che di testa chiama Fiory ad una difficile parata.

Poi, ancora un corner, il quinto, per la Lavagnese: la sfera calciata da Saccà scorre in area, grossa occasione per Casagrande che in spaccata per poco non arriva sulla palla ad un metro dal palo, complice la deviazione di un difensore ospite.

Il Savona riesce ad alleggerire la pressione dei locali e al 20° va al tiro con Virdis: para Caruso.

Al 22° cartellino giallo per Alluci per un intervento irregolare su Degl’Innocenti.

Il Savona prova ancora a farsi avanti al 26°, ma Virdis viene pescato in fuorigioco.

La Lavagnese sa rendersi decisamente più pericolosa: al 27° potente diagonale di Casagrande, Fiory è costretto a rifugiarsi in angolo con i pugni.

Al 28° va al tiro Lombardi: sul fondo. Gli ospiti prendono coraggio e al 32° è Miele a cercare la rete: alto di poco sopra l’incrocio.

La partita vive fasi vivaci, con le due squadre che non rinunciano a spingersi all’attacco. Al 35° conclusione di Purro, respinge la difesa savonese. Al 36° fallo di Queirolo su Lombardi; calcio di punizione, lo batte sempre Lombardi e Caruso respinge in tuffo.

Al 39° tocca ancora a Virdis provare ad impensierire Caruso, ma la sua parata è agevole.

Si va al riposo, senza recupero, sul risultato di 0 a 0.

Inizia il secondo tempo, senza cambi. Al 1° ci prova subito Alluci: il suo tiro è a lato.

Al 6° Saccà commette fallo su Garbini e viene ammonito. Sugli sviluppi del calcio di punizione prova la conclusione Cambiaso, ma non trova lo specchio della porta.

Al 10° il Savona passa in vantaggio: Piacentini scocca un diagonale dal limite dell’area, Caruso respinge, Cambiaso recupera il pallone e insacca a fil di palo.

Subito dopo la rete, Tabbiani effettua il primo cambio: Bonaventura per Purro.

I bianconeri provano a reagire e al 19°, dopo un’azione manovrata, vanno al tiro con Casagrande: para Fiory. Cambio di fronte e conclude Lombardi: a lato.

Al 20° El Khayari si trova a tu per tu con Fiory, bravo a respingere in angolo la sua conclusione.

La Lavagnese calcia due angoli ravvicinati, portando il computo dei corner sull’8 a 1.

Al 22° entra Torelli al posto di Virdis.

Tocca ancora a Fiory, al 24°, salvare il risultato: botta di Saccà, il portiere savonese si oppone, poi Basso calcia a lato.

Al 25° viene ammonito Bonaventura per un fallo su Degl’Innocenti.

Al 28° il raddoppio: Lombardi si fa spazio nella difesa avversaria, spara a rete, Caruso respinge e sulla ribattuta Torelli è lesto a ribadire in rete. Savona in vantaggio 2 a 0. Per l’esultanza l’attaccante biancoblù viene ammonito.

Cambio nella Lavagnese: Romanengo al posto di Basso. Tripla sostituzione al 33: Gnecchi per El Khayari tra i tigullini, Tognoni per Lombardi e Aretuso per Degl’Innocenti tra gli ospiti.

Il Savona tiene bene il campo e con il passare dei minuti i bianconeri sembrano doversi rassegnare alla sconfitta.

Al 41° dentro Muzzi per Piacentini.

Grandoni viene allontanato dalla panchina per proteste. Al 46° vengono ammoniti Fonjock e Miele.

Arriva il triplice fischio che sancisce la vittoria del Savona per 2 a 0. Un successo che mancava da quattro giornate; quattro turni nei quali gli Striscioni non avevano segnato nemmeno una rete. In compenso, ora sono quattro le partite consecutive senza subire gol.

Grazie al quattordicesimo successo in campionato la squadra di mister Grandoni rafforza la terza posizione. Nel prossimo turno, domenica 14 aprile, al Bacigalupo, il Savona ospiterà la Folgore Caratese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.