IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Martignago illude l’Albissola, il Cuneo la raggiunge nel finale: 1 a 1 risultati

I biancazzurri portano a casa un punto preziosissimo in chiave salvezza, evitando il sorpasso da parte dei piemontesi

Cuneo. Se non fossero state inflitte ingenti penalizzazioni a Cuneo (- 21) e Lucchese (- 18), l’Albissola si troverebbe solitaria al diciannovesimo posto della classifica, già condannata a giocare i playout nel ruolo di sfavorita, rischiando addirittura la retrocessione diretta. Attualmente, invece, i Ceramisti sarebbero salvi, occupando la diciassettesima posizione.

Nel turno odierno, erano chiamati a difenderla, dato che erano ospiti proprio del Cuneo che, in caso di successo, li avrebbe scavalcati. All’andata i biancazzurri vinsero 2 a 0.

La cronaca. Cristiano Scazzola presenta i locali con un 4-4-2 con Cardelli; Marin, Santacroce, Cristini, Pecorini; Said, Bobb, Suljic, Kanis; Gissi, Defendi.

Le riserve sono Gozzi, Tafa, Arras, Caso, Emmausso, Jallow, Ferrieri, Spizzichino, Reymond, Castellana, Celia, Paolini.

Rino Lavezzini schiera un 3-5-1-1 con Albertoni; Nossa, Rossini, Oliana; Oukhadda, Mahrous, Moretti, Raja, Sibilia; Russo; Martignago.

A disposizione ci sono G. Piccardo, Bambino, Durante, Bartulovic, Gargiulo, M. Piccardo, Perasso, Cisco, Bezziccheri, Cais, Gulli, Balestrero.

Dirige la partita Daniel Amabile della sezione di Vicenza, coadiuvato da Alessio Berti (Prato) e Nicola Mariottini (Arezzo).

Locali in campo in tenuta interamente rossa con inserti bianchi; liguri in divisa bianca con banda trasversale azzurra sulla maglia.

Al 4° il Cuneo va al tiro con Defendi, un suo compagno devia e la palla termina sul fondo.

All’8° Albertoni blocca in presa un tiro-cross di Defendi.

Al 9° Albissola in vantaggio. Lancio in verticale di Raja sulla sinistra per Martignago che entra in area, salta Santacroce e con un gran tiro mette la palla in rete. Un gol da applausi ed è 0 a 1.

Il Cuneo prova subito a rispondere. Al 13° guadagna un angolo, Suljic lo calcia in area, la palla giunge a Pecorini che da ottima posizione colpisce di testa ma manda a lato.

Al 15° conclusione di Mahrous, da dimenticare.

Al 19° Santacroce si riscatta fermando Martignago, nuovamente lanciato sulla sinistra.

Il tema della partita vede i locali provare a costruire il gioco e l’Albissola cercare di colpire in ripartenza.

Al 23° Moretti prova su punizione dalla lunga distanza: respinta.

Al 25° Cuneo pericoloso: mischia in area albissolese, palla a Gissi che calcia di sinistro e sfiora il montante.

Al 27° Albertoni allontana con i pugni una punizione messa in mezzo da Suljic.

Al 29° un tiro da fuori area di Raja non trova lo specchio della porta. Al 33° Cardelli fa suo un cross di Martignago.

La partita è povera di emozioni, l’Albissola gestisce il vantaggio senza correre rischi.

Al 42° cross di Suljic, Rossini mette in angolo.

I biancorossi tornano a farsi pericolosi al 44°: Said in piena area conclude a rete, Albertoni si oppone e respinge.

Si recupera 1 minuto. A metà partita il risultato è di 0 a 1.

Il secondo tempo inizia con Emmausso al posto di Gissi tra i piemontesi.

Al 3° un cross dalla sinistra di Kanis scorre pericolosamente nell’area ospite ma nessuno ci arriva.

Al 4° Said mette in mezzo dalla destra e Defendi in area colpisce di testa: a lato di poco.

Al 13° il primo cambio di mister Lavezzini: Cisco sostituisce Martignago. In contemporanea, nel Cuneo, dentro Arras per Marin, Caso per Kanis e Celia per Said.

Al 16° un cross di Emmausso trova la deviazione di Defendi di testa in area, ma l’attaccante non impatta bene e la palla esce.

Il Cuneo preme; Albissola sulla difensiva. Albertoni prima allontana come può un cross di Pecorini, poi esce in presa alta e fa suo il pallone.

Al 20° un tiro a giro di Emmausso si spegne sul fondo.

Al 21° Defendi riceve palla in piena area e ha spazio per il tiro: a lato.

L’Albissola riesce ad allentare la pressione locale e al 24° Cisco crea scompiglio tra le maglie rosse, entra in area e calcia a rete: Cardelli para.

Al 26° Bezziccheri entra al posto di Raja; Silenzi sostituisce Russo.

Al 27° angolo per il Cuneo, la retroguardia ospite allontana. Poco dopo un tiro di Defendi viene respinto da Oliana in area.

Al 29° ancora palla in area ospite, Defendi fa da sponda per Caso che dal limite spara a rete: a fil di palo. L’Albissola soffre ma mantiene il vantaggio.

Al 32° Scazzola si gioca l’ultima carta: entra Jallow, esce Pecorini.

Il Cuneo insiste e al 34° calcia ancora un angolo. Al 35° cross di Arras, i biancazzurri si rifugiano ancora in corner. Sugli sviluppi rapida ripartenza albissolese, palla a Cisco che dal limite dell’area conclude: alto.

Al 38° i liguri rischiano grosso: Jallow sulla destra va via agli avversari, serve un assist al centro per Suljc che in piena area calcia alto.

Al 40° entra Gargiulo al posto di Moretti e Calcagno sostituisce Mahrous.

L’assedio cuneese prosegue e i locali protestano per un intervento in area di Oliana, ma l’arbitro lascia correre. Al 43° Nossa si immola e ribatte un tentativo di Emmausso.

Al 45° Caso si destreggia bene in area ospite e conclude da ottima posizione ma spara a lato.

I minuti di recupero sono 4. Al 46° il Cuneo pareggia: cross di Caso, in area Defendi arriva puntuale sul pallone e con un colpo di testa lo mette in rete.

Non si annotano altre azioni da rete: finisce 1 a 1.

Missione compiuta, quindi, per l’Albissola, che evita di subire il sorpasso e si mantiene in zona salvezza a più 2 sui biancorossi e a più 4 sulla Lucchese, che questa sera affronterà il Piacenza.

Sabato 27 aprile alle ore 16,30 a Chiavari si giocherà un altro scontro diretto: Albissola-Lucchese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.