IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, riecco la vittoria: strepitoso secondo tempo ed il Siena è sconfitto risultati

I toscani vanno al riposo in vantaggio, ma una doppietta di Martignago ribalta il risultato e Moretti completa l'opera con una gran punizione

Chiavari. Cuneo e Lucchese sono state nuovamente deferite per i mancati versamenti; per entrambe c’è il rischio di altre penalizzazioni. L’Albissola, che di punti non se ne è vista sottrarre essendo in regola con i pagamenti, deve provare a tenersele dietro in classifica. Alla vigilia del turno odierno i biancazzurri avevano un punto di vantaggio sui toscani e uno in meno dei piemontesi.

A Chiavari, per la 35ª giornata di campionato, è andata in scena la partita tra Albissola e Robur SienaI Ceramisti non vincevano da 9 giornate, nelle quali avevano raccolto solamente 3 punti. I bianconeri stanno attraversando un periodo di risultati altalenanti e condividevano con la Carrarese la sesta posizione in classifica. All’andata il Siena vinse 4 a 1.

La cronaca. Rino Lavezzini presenta in campo un 4-3-2-1 con Albertoni; Calcagno, Nossa, Rossini, Mahrous; Sibilia, Moretti Raja; Oukhadda, Balestrero; Martignago.

A disposizione ci sono G. Piccardo, Bambino, Oliana, Gulli, Bezziccheri, Durante, Bartulovic, Cisco, Gargiulo, M. Piccardo, Perasso.

Michele Mignani schiera il Siena con un 4-3-1-2 con Contini; Esposito, D’Ambrosio, Rossi, Zanon; Di Livio, Gerli, Sbrissa; Guberti; Cesarini, Gliozzi.

Le riserve sono Melgrati, Comparini, Varga, Romagnoli, Pedrelli, Imperiale, Arrigoni, Cristiani, Bulevardi, Aramu, Fabbro, Cianci.

Arbitra Daniele Rutella della sezione di Enna, assistito da Vittorio Pappalardo (Parma) e Claudio Barone (Roma 1).

All’Albissola inizia la gara con il giusto approccio e cerca di proporsi in avanti, sbagliando però in un paio di occasioni i lanci per gli attaccanti.

Al 7° si fanno vivi gli ospiti: palla da Guberti a Cesarini, tiro-cross smorzato, blocca Albertoni.

All’8° Siena pericoloso: al termine di un’azione in velocità, conclude Cesarini dal limite ed è provvidenziale l’intervento di Calcagno che si oppone e respinge. Poco dopo va al tiro Gerli da fuori area: alto.

I bianconeri accelerano. Al 10° palla da Gliozzi a Guberti, cross per Sbrissa, ci pensa Mahrous ad anticiparlo in extremis mandando in angolo. Il corner è calciato da Guberti che tocca per Gerli: tiro di potenza, sopra la traversa.

Il Siena preme. Al 13° Mahrous è chiamato alla chiusura su Sbrissa, ben servito da Gliozzi. La difesa albissolese deve stringere i denti per frenare le continue iniziative della Robur.

Al 17° punizione per gli ospiti messa in area da Guberti, Rossini allontana di testa.

L’Albissola riesce a riaffacciarsi nella metà campo ospite, ma il lancio di Oukhadda per Balestrero non va a buon fine. Punteggio fermo sullo 0 a 0.

Comincia a cadere una leggera pioggia.

Al 20° il Siena strappa applausi con un’azione pregevole. Lancio di Guberti per Zanon, palla in mezzo per Gliozzi che calcia in rovesciata, Rossini è ben appostato e respinge.

Albissola pericolosa al 22°: Martignago difende la sfera e tocca sulla destra per Balestrero che fa partire un tiro a giro che esce di un soffio.

Al 23° Guberti ci prova dalla distanza: ampiamente fuori misura.

Al 25° il Siena passa in vantaggio con un gol di Gliozzi. L’azione si sviluppa sulla fascia destra, Guberti tocca per Sbrissa che crossa in area, sul secondo palo Gliozzi di testa la mette dentro. Albissola 0, Siena 1.

I Ceramisti provano una reazione. Al 28° palla in area per Mahrous che colpisce di testa, facile la presa di Contini.

Al 30° i padroni di casa guadagnano il loro primo corner dell’incontro; la difesa senese allontana.

Al 31° ancora Siena alla conclusione: Guberti rientra e cerca il tiro di precisione, fuori di poco alla sinistra di Albertoni. Al 32° Cesarini appoggia per Di Livio, conclusione dal limite, debole.

Il primo ammonito della partita è Rossini, per una trattenuta ai danni di Cesarini.

Al 34° secondo angolo per l’Albissola. Lo calcia Moretti, Contini blocca in presa. Ripartenza dei toscani, palla da Esposito a Cesarini che dribbla un difensore e col sinistro calcia a rete: Albertoni para senza problemi.

Al 36° locali vicini al pareggio: Oukhadda pesca in piena area Sibilia che a tu per tu con Contini si fa respingere la conclusione ravvicinata.

Nel finale di tempo l’Albissola cerca di attaccare, ma la difesa ospite chiude bene gli spazi.

Al 44°, però, ancora Siena in avanti. Fallo di Oukhadda su Zanon, punizione. Guberti la mette in mezzo, Gliozzi incorna e Albertoni respinge.

Nell’unico minuto di recupero Nossa apre per Mahrous, cross in area, Balestrero non ci arriva di un soffio.

Si va al riposo con la Robur Siena in vantaggio per 1 a 0.

Inizia il secondo tempo. L’Albissola parte determinata. Al 2° cross dalla sinistra di Mahrous, Contini fa sua la sfera. Poco più tardi la difesa senese anticipa Martignago, sul tentativo di assist di Moretti.

Al 5° ci prova Moretti che recupera un pallone e va al tiro dalla grande distanza, blocca in due tempi Contini.

All’8° Mahrous mette in mezzo per Balestrero, ma l’arbitro interrompe il gioco per un fallo di Raja su Contini. Il numero 8 albissolese viene ammonito.

Al 10° palla da Gliozzi a Guberti, da questi a Sbrissa che conclude al volo: alto di poco.

All’11° cartellino giallo per D’Ambrosio che ferma irregolarmente Balestrero.

Cesarini dà palla a Guberti, tentativo di assist per Gliozzi ma Albertoni blocca.

L’Albissola fa il gioco, ma al 14° è il Siena a sfiorare il raddoppio in ripartenza: Cesarini lancia Gliozzi, conclusione di controbalzo, a fil di palo.

Al 15° il pareggio: lo realizza Martignago. D’Ambrosio scivola, i biancazzurri ripartono in velocità, Balestrero serve un assist per Martignago che in piena area non può sbagliare. Albissola premiata per l’ottimo avvio di ripresa: punteggio sull’1 a 1.

Al 18° il Siena va al tiro con Gerli: Albertoni respinge.

Lavezzini effettua il primo cambio: al 19° dentro Cisco, fuori Oukhadda.

I liguri ci credono e spingono. Al 21° Zanon ferma in angolo Cisco. Dalla bandierina va Moretti che calcia in area, colpo di testa di Nossa: alto.

Al 23° doppia sostituzione tra i toscani: entrano Aramu e Bulevardi, escono Sbrissa e Guberti.

Al 25° Cesarini con una gran giocata serve Di Livio, il numero 11 perde l’attimo giusto per il tiro e la difesa locale si salva.

Bezziccheri prende il posto di Raja.

Al 26° Di Livio conclude da fuori area e manda alle stelle.

Al 27° punizione di Moretti, in area Rossini manda clamorosamente a lato, ma il difensore locale era in fuorigioco.

La partita vive fasi vivaci; entrambe le squadre mostrano di volerla vincere.

Al 29° un fendente di Di Livio, ben servito da Bulevardi chiama Albertoni alla respinta in angolo.

Al 30° l’Albissola passa in vantaggio. Dal corner calciato dagli ospiti nasce una ripartenza, Cisco apre sulla sinistra per Martignago che riceve palla ed entra in area, salta Esposito e trafigge Contini. Grazie alla doppietta di Martignago i biancazzurri ribaltano il risultato e conducono per 2 a 1.

Al 33° fallo di Rossi su Balestrero: ammonito.

Al 35° l’Albissola chiude i conti. Calcio di punizione da trenta metri, Moretti fa partire un missile che non lascia scampo a Contini. Risultato sul 3 a 1.

Mignani inserisce Cianci al posto di Esposito.

Al 37° fallo su Di Livio. Punizione dai venticinque metri: la calcia Aramu, Cisco respinge, Gerli riceve e conclude col destro, ribattuto.

Al 38° un cross di Gliozzi scorre pericolosamente nell’area albissolese, ma nessuno ci arriva.

L’Albissola controlla le iniziative ospiti, senza rischiare. Al 42° cross di Aramu per Cesarini, colpo di testa a lato.

Martignago esce tra gli applausi e lascia il posto a Gulli.

Al 44° parata di Contini su un tiro di Sibilia, ben servito da Cisco, inarrestabile dalla difesa senese. Viene ammonito Cianci.

Rutella assegna 5 minuti di recupero.

Per i Ceramisti c’è ancora da soffrire. Mahrous atterra in area Bulevardi: calcio di rigore. Albertoni sfiora ma non basta, Gliozzi lo trasforma: al 48° risultato sul 3 a 2.

Negli ultimi due minuti i padroni di casa resistono e riescono a condurre in porto il successo. Si annota solamente un’ammonizione a Calcagno.

L’Albissola non vinceva dal 3 febbraio: dopo tre pareggi e sei sconfitte, riecco i 3 punti al termine di una partita intensissima e ricca di emozioni.

Per la matricola ligure è la quinta vittoria stagionale. Giovedì 18 aprile alle ore 16,30 l’Albissola sarà ospite del Cuneo per un delicato scontro salvezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.