IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Rugby, una prestazione in crescendo nel fango della Fontanassa risultati fotogallery

Dopo un primo tempo sofferto, la squadra locale accelera e supera per 29-5 la Cadetta del Cus Genova

Savona. Il Savona regola in casa la squadra Cadetta del Cus Genova, vincendo per 29 a 3 un incontro dove ha fatto il bello e cattivo tempo in un campo al limite della praticabilità.

Una valida prestazione che da un lato conforta per l’enorme potenziale che la squadra può esprimere e dall’altro sconcerta se si pensa all’incontro di Rivoli; con una squadra molto giovane come i biancorossi il limite, e la spiegazione, possono essere la mancanza di esperienza e per questo partite come quella di domenica sono preziose.

Con un campo molto pesante le scelte tattiche sono state determinanti. Il Cus Genova ha giocato alla mano, cercando di avanzare con i portatori di palla; il Savona ha preferito affidarsi ai calci di spostamento (provati in allenamento) che hanno fruttato terreno e spesso anche il possesso.

A fine incontro si registra un continuo crescendo dei biancorossi che hanno controllato l’inizio partita per poi spingere sempre più in difesa l’avversario: una sola azione dei genovesi nei ventidue del Savona, che ha fruttato il calcio con i tre punti, un primo tempo concluso sul parziale di 5-3 ed un secondo con un parziale di 24 a 0.

Il Cus Genova è apparso in difficoltà per le condizioni del campo, allenandosi al Carlini che è in sintetico non era certo avvezzo alla pesantezza e fango. Oltre a ciò ha schierato qualche faccia nuova pescando nella Under 18 Élite ma più che le assenze non è parso in palla, quasi remissivo.

Il Savona è partito lento, subendo la marcatura ad inizio incontro, come spesso accade. Poi si è ripreso, e pur continuando a concedere falli, ha raddrizzato l’incontro cominciando a giocare secondo schema. Nella ripresa molta più disciplina e concretezza, che hanno portato ad altre tre mete. Ancora una volta una buona prestazione della mischia, reparto che ad inizio anno soffriva per la mancanza di uomini in ruolo specifico e che ne tempo, sotto le cure di Emiliano Luvarà, ha colmato il gap, risultando una delle più compatte del girone.

La meta del primo tempo è di Filippo Serra che esegue un perfetto calcio a seguire per se stesso lungo la linea di touche e raccogli per realizzare. Nella ripresa segna Bledar Ademi che sfrutta una ripartenza vicino ai cinque avversari e con una folgorante penetrazione buca la difesa. Lo segue Giovanni Franceri che imboccato da un calcio sull’ala di Tommaso Rossi arriva in area di meta e schiaccia in tuffo precedendo gli avversari.

La quarta meta è di Antonio Maruca che ruba palla in touche e filtrando attraverso il muro degli avversari si fionda in meta. Ultima realizzazione ancora di Franceri che realizza alla fine di un’azione di gioco aperto alla mano. Completano il punteggio le tre trasformazioni di Filippo Serra.

Il tabellino:
Savona Rugby – Cus Genova Cadetta 29-5 (p.t. 5-3) (punti 5-0)
Savona Rugby: Franceri, Bernat, Scorzoni, Costantino, F. Serra, Rossi, R. Ermellino, Ademi, Rando, Sillha, Urbani, Fiabane, Maruca, Shehu, Baccino. A disposizione: Giacobbe, Brignolo, A. Serra, L. Ermellino, C. Guida. All. Andrea Costantino.
Cus Genova Cadetta: Ugolini, Malerba, Gambelli, Montanaro, Davitti, Michelino, Tessiore, Boero, Pastorino, Lecardi, Munizzi, Bertoglio, Barbieri, Casella, Giuliano. A disposizione: Arleo, Di Perro, De Pieri, Gherardini, Nicosia, Scarpa, Belli. All. Francesco Bernardini.
Arbitro: Guido Ciacchini (Livorno).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.