IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, associazione Alpha in soccorso al sindaco: “La maggioranza stia unita, è ora del rilancio”

Critiche al gruppo misto e alla Lega e appello agli alleati: "Dopo il doloroso risanamento è il momento del rilancio della città"

Savona. “L’Associazione Alpha ritiene quantomai necessario evidenziare ancora una volta il suo pieno ed incondizionato sostegno al sindaco Caprioglio in un momento delicato come quello appena trascorso”. Il riferimento è al consiglio comunale di giovedì, nel quale l’approvazione del bilancio è arrivata solo grazie al voto contrario di un consigliere di minoranza, Andrea Addis, che ha permesso all’amministrazione di avere il numero legale nonostante l’assenza di diversi consiglieri.

La mancata approvazione avrebbe spalancato sotto i piedi di Caprioglio e della sua giunta il baratro del commissariamento: il rischio corso è dunque diventato terreno di scontro, con discussioni accese all’interno della maggioranza e le minoranze a puntare il dito contro un’amministrazione ritenuta ormai troppo fragile e frammentata per poter proseguire il mandato.

A lanciare un appello all’unità è ora l’associazione Alpha, da sempre vicina al sindaco. “Dopo un lungo, coraggioso e necessario, quanto impopolare, risanamento dei conti lasciati in eredità dalle scorse amministrazioni – scrivono dall’associazione – in vista dell’avvio del rilancio della città già attivato sulla carta grazie ai molti progetti approvati e finanziati, è ancor più necessario che i consiglieri eletti nelle fila della maggioranza facciano appello al loro senso di responsabilità nei confronti di tutti i cittadini, per il bene della nostra Savona”.

“Con la speranza – proseguono – che quanto accaduto sia stato solo un isolato incidente di percorso, seppure con possibili clamorose conseguenze quali la cessazione d’ufficio del mandato dell’amministrazione, offriamo il nostro supporto attivo qualora ritenuto necessario all’amministrazione in questa nuova fase di rilancio della nostra amata città”.

Per gli alleati della Lega una tirata d’orecchie ma anche una mano tesa: “Non è nostra intenzione mettere in dubbio le motivazioni che hanno spinto tre consiglieri comunali del gruppo Lega a non essere presenti alla votazione del bilancio del consiglio comunale. A tanti consiglieri di maggioranza è capitato di essere assenti ad alcune sedute a causa di improrogabili impegni, anche se non è da persone responsabili in occasioni fondamentali per il proseguo dell’amministrazione quali l’approvazione del bilancio”.

Ben più critica invece la posizione nei confronti di Simona Saccone e Elda Olin Verney: “Vista la presa di posizione del gruppo misto, assurda, i cui componenti non hanno partecipato alla votazione del bilancio e si sono astenuti da quella inerente il DUP, è diventato ancor più fondamentale che i consiglieri dei gruppi di maggioranza, attraverso i rispettivi capigruppo, garantiscano la maggioranza qualificata del consiglio comunale, soprattutto sulle pratiche del bilancio”.

“L’augurio è che non si ripetano simili situazioni, con il rischio di mettere la parola fine all’attuale amministrazione prima che, dopo il necessario e doloroso risanamento dei conti lasciati in eredità, prendano il via le opere frutto del duro lavoro del nostro sindaco” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.