IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, emendamento per licenze e autorizzazioni trasporto. Melis (M5S): “Rendere più restrittivi criteri di rilascio”

“La sicurezza di chi viaggia deve essere fra i primi posti dell’agenda regionale”

Regione. Il M5S Liguria presenta un emendamento alla legge 25/2007 “Testo unico in materia di trasporto di persone mediante servizi pubblici non di linea”, già in discussione per altre modifiche, affinché siano resi più restrittivi i criteri di rilascio delle autorizzazioni e delle licenze per il trasporto di passeggeri soprattutto con i pullman turistici o scolastici.

“Un intervento doveroso soprattutto in considerazione degli ultimi fatti di cronaca, che hanno visto coinvolti pullman che stavano effettuando anche servizio di trasporto scolastico (si vedano ad esempio i recenti casi di Savona o Milano), i cui conducenti sono risultati positivi ai test per i tassi alcolemici o avevano pendenze giudiziarie”, dichiara il consigliere regionale Andrea Melis.

Scopo dell’emendamento è far sì che Regione Liguria, per la parte che le compete, intervenga “affinché sia prevista un’autodichiarazione da parte dei conducenti degli autobus a noleggio, di non essere incorsi, negli ultimi tre anni, in violazioni degli articoli 186, 186 bis e 187 del Codice della strada che abbiano comportato la sospensione o la revoca della patente e che in funzione di questi elementi siano valutate le procedure autorizzative e i controlli a campione”.

“Le aziende, dunque, affinché le Province possano autorizzare il trasporto e rilasciare le licenze, siano costrette a espletare maggiori controlli sui loro autisti e trasmetterne l’esito agli Enti competenti. È chiaro che da un lato si assiste alla compressione verso il basso dei prezzi offerti, e quindi una conseguente riduzione dei costi per quanto possibile, ma dobbiamo altresì essere più attenti e garantire, con tutti gli strumenti possibili, la sicurezza di chi viaggia su un mezzo collettivo, ancor di più quando si tratta dei nostri ragazzi, il patrimonio più importante che abbiamo a disposizione”, conclude Melis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.