Dibattito

Pietra, via libera dal Consiglio per l’insediamento del Lidl: ok per l’acquisizione delle aree per il restyling di piazza Marconi

Si è concluso l'ultima seduta operativa prima delle elezioni comunali

Pietra Ligure. Dopo l’ok per la transazione propedeutica all’insediamento del supermercato Lidl, nell’ambito della vecchia vicenda della lottizzazione delle aree “Ponti-Moilastrini”, questa sera il Consiglio comunale di Pietra Ligure si è espresso nel merito dell’insediamento della struttura di vendita alimentare e non alimentare, votando sulla relativa variante urbanistica.

Nel documento all’esame del parlamentino pietrese sono state analizzate le attestazioni, la verifica di assoggetabilità e della Vas, oltre all’approvazione della bozza di convenzione che consentirà l’arrivo del nuovo market.

Nel suo intervento il sindaco Dario Valeriani ha sottolineato l’importanza della pratica e del progetto, non solo perchè pone fine ad una lunga querelle giudiziale e amministrativa (sulla lottizzazione delle aree), ma anche perchè entreranno nella casse comunali circa 500 mila euro di oneri di urbanizzazione, senza contare che il nuovo supermercato potrà garantire oltre 30 nuovi posti di lavoro.

“Il gruppo Lidl è già pronto a partire con l’intervento, per questo volevamo accelerare l’iter e arrivare al più presto alla firma della convenzione e la progettazione definitiva” ha detto il sindaco Valeriani. Più contestata nel dibattito in Consiglio la questione dei parcheggi, che occuperanno una parte delle aree: “Saranno utili non solo per il market, ma anche per il polo scolastico vicino e per i turisti” ha aggiunto.

Insomma, completando l’iter amministrativo e urbanistico, l’arrivo del supermercato Lidl nella zona di viale Riviera sarebbe solo questione di tempo: il punto all’ordine del giorno del Consiglio comunale è passato con 8 voti a favore, due astenuti e uno contrario.

consiglio comunale pietra

Altro punto caldo all’esame del Consiglio comunale era quello finale, ovvero l’atto propedeutico per il progetto di restyling di piazza Marconi, una zona al centro di alcune polemiche per la situazione della sosta delle auto vicino agli esercizi della via pietrese. Il consigliere di minoranza Mario Carrara ha evidenziato che l’intervento non era previsto nel piano triennale delle opere pubbliche, pur votando a favore della pratica odierna che riguardava l’acquisizione delle aree da parte del Comune, passaggio preliminare per iniziare l’iter progettuale. Un progetto, però, che dalle prime bozze e rendering non era piaciuto ai commercianti ed esercenti che chiedono da tempo un riassetto dei parcheggi e del verde, un intervento che renda veramente fruibile la zona.

Per questo il consigliere Carrara ha ribadito la necessità che qualsiasi progetto possa essere discusso pubblicamente, con i residenti e gli operatori dell’area in questione.

L’ipotesi progettuale parlava di un intervento da circa 270 mila euro, tuttavia ormai sarà la prossima amministrazione comunale a metterci mano: “Da tempo si dice che quella è un’area che deve essere riqualificata e oggi, con il via libera per l’acquisizione delle aree, abbiamo compiuto l’atto propedeutico necessario per vedere alla luce il progetto” ha detto il primo cittadino pietrese.

Alla fine la pratica riguardante l’ingresso nel patrimonio comunale di oltre 1.300 metri quadrati (dopo una trattativa con alcuni privati) è passata con 10 voti favorevoli e un astenuto.

leggi anche
devincenzi alessio
Non s'ha da fare...
M5S all’attacco sull’arrivo del Lidl a Pietra Ligure: “Già troppi market, danno per il piccolo commercio”
supermercato lidl
Posti di lavoro
Apertura nuovo Lidl a Pietra, il consigliere Carrara sollecita l’amministrazione a concludere la pratica

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.