IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra 2019, festa in piazza per la lista di De Vincenzi: “Meglio un sindaco a tempo pieno” fotogallery

"Il mio un gruppo bellissimo, per tutti al primo posto il bene di pietra". Poi annuncia: "Un'arena estiva nei Rodriquez"

Pietra Ligure. “Io credo che il vero valore aggiunto non sia il sindaco parlamentare ma il sindaco a tempo pieno”. E’ la frecciata lanciata oggi pomeriggio da Luigi De Vincenzi a margine della presentazione della sua lista civica “Pietra Sempre”, alle ore 17 in piazza San Nicolò. Una vera e propria festa in una piazza gremita, nel corso della quale, dopo un saluto speciale per Pino Josi “che ha fatto grande il Santa Corona”, tutti i candidati hanno preso la parola per presentare le loro idee per Pietra Ligure.

lista devincenzi

A tenere banco, però, sono anche le dichiarazioni fatte nei giorni scorsi dalla principale avversaria, Sara Foscolo, che aveva rimarcato come il suo essere parlamentare potesse rivelarsi un vantaggio per il paese, visto che a Roma sarebbe più semplice presentare le istanze che riguardano il territorio. De Vincenzi però la pensa diversamente: “Ho già fatto il sindaco per 10 anni e so cosa significa dare delle risposte alla gente che ne ha bisogno sempre in maniera immediata. Ai pietresi serve qualcuno che quando hanno bisogno li stia a sentire. Il fatto che Foscolo sia una parlamentare è un valore aggiunto per Pietra, certo, ma proprio per il fatto in sé che è in Parlamento: non voglio neanche pensare che se non dovesse diventare sindaco non si interesserebbe da parlamentare della sua città…”. Insomma, lo scenario migliore per De Vincenzi è quello “di un parlamentare che sta a Roma e di un sindaco presente tutti i giorni a Pietra Ligure”.

Oggi, come detto, la presentazione ufficiale di lista e programma alla città. “Ai pietresi dico che io sono sempre lo stesso – spiega De Vincenzi – con 5 anni in più di esperienza amministrativa acquisiti facendo il consigliere regionale, anche in una carica importante come quella di vicepresidente del consiglio. Dovrò abbandonare il posto se sarò eletto, ma l’esperienza e il mio bagaglio me lo porterò dietro. La gente mi conosce già, sa già come sono: non sono uno ‘da proclami’, sono uno che lavora e che in 10 anni ha dimostrato che per un paese si può fare tanto”. Anche se nel corso della presentazione un annuncio arriva: la proposta di trasformare gli ex cantieri Rodriquez in una arena estiva per spettacoli, prevedendo contestualmente alla ristrutturazione una riqualificazione di tutta l’area nei dintorni.

Nel presentare la sua squadra De Vincenzi non ha dubbi: “E’ un gruppo bellissimo, fatto per un terzo da persone che hanno già esperienza e per due terzi da gente nuova, che si approccia per la prima volta a un percorso amministrativo. Soprattutto è gente che ha già una posizione professionale ben definita ed esperienze politiche variopinte, che partono da orientamenti e ideologie diverse. Non è stato un problema mettere insieme queste persone perché tutti hanno messo al primo posto il bene di Pietra. Se dall’altra parte potrebbe esserci qualche condizionamento partitico dalla Lega? In genere non parlo mai degli avversari, ma l’hanno detto molto chiaramente anche loro: è una composizione politica di centrodestra”.

Questi i componenti: Francesco Amandola (51 anni, geologo), Matteo Canciani (35 anni, commerciante), Paola Carrara (58 anni, docente), Patrizia Daino (53 anni, impiegata dell’Archivio di Stato di Savona), Gianni Liscio (53 anni, tecnico coordinatore al Santa Corona), Marisa Pastorino (33 anni, funzionario comunale), Daniele Rembado (40 anni, avvocato), Luca Robutti (42 anni, responsabile amministrativo), Giuseppe Russo (51 anni, dirigente), Maria Cinzia Vaianella (45 anni, agente immobiliare), Michela Vignone (51 anni, docente) e Paola Zanolla (51 anni, albergatrice).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.