IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Paradance: Bruzzese, Gazzola e Mori Romeo tre volte sul podio all’Holland Dans Spektakel foto

La soddisfazione del coreografo Edo Pampuro: "Siamo sulla strada giusta per il campionato del mondo"

Savona. La stagione del campionati del mondo ha preso il via nel fine settimana appena trascorso, a Cujik, nei Paesi Bassi, che ha ospitato il concorso internazionale Para Dance Sport, sotto l’egida dell’Ipc, e la Coppa del Mondo, nell’ambito dell’Holland Dans Spektakel, una tre giorni di competizioni che ha visto in pista centinaia di ballerini su sedia a rotelle, nelle diverse specialità, ovvero show dance, freestyle, danze standard e danze latino americane.

Essendo stata la prima gara della stagione c’era fermento nel vedere chi rientrava in pista dei campioni dello scorso anno e soprattutto le novità nelle coreografie.

Il team Italia non poteva mancare a questo importante evento ed ha partecipato con alcuni atleti: per lo show dance, Chiara Bruzzese ed Enrico Gazzola in coppia con il ballerino normodotato Davide Mori Romeo da Savona e da Brescia Tarek Fouad in coppia con Sara Greotti, mentre per le danze standard Laura Del Sere in coppia con Giulio Matassa.

Ancora successi per il team Italia che nelle danze standard ha visto al primo posto Laura Del Sere e Giulio Matassa nella World Cup; Laura e Giulio si sono poi classificati al secondo posto nella Ipc Paradance Competition.

Per quanto riguarda lo show dance i savonesi Chiara Bruzzese, Enrico Gazzola e Davide Mori Romeo hanno incantato il pubblico e i giudici con i loro show, aggiudicandosi, nelle varie categorie, un secondo posto, due terzi posti, un quarto posto ed un quinto posto.

Molto soddisfatto il coreografo Edo Pampuro, in quanto c’era una presenza di ballerini di alto livello, specialmente nel singolo femminile, con tredici atlete provenienti da nove Paesi.

C’è molto da lavorare per rimanere nella parte alta della classifica e guadagnarsi i punti necessari per poter partecipare al campionato del mondo, che quest’anno si svolgerà a Bonn, sede mondiale dell’Ipc, a fine novembre – commenta il coreografo Edo – ma siamo sulla strada giusta. L’Italia ha sfoggiato i suoi migliori atleti e tutti hanno ben figurato nella manifestazione”.

Il prossimo appuntamento sarà ai primi di giugno a Francoforte per il tradizionale German Open, sempre per quanto riguarda la Paradance Ipc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.